Domenica delle Palme, gli auguri di Pacifico ai suoi cittadini.

Campania Felix

05/04/2020

582 visualizzazioni

Mondragone-(Anna Smimmo) – Quest’anno è una domenica delle Palme differente, che purtroppo la passeremo distanti! Riceviamo e pubblichiamo gli auguri sinceri, in occasione della domenica delle Palme, del sindaco di Mondragone Virgilio Pacifico per la sua cittadina.

 

Cari concittadini,
in prossimità della Santa Pasqua è mio desiderio porgere a tutti Voi, ed in particolar modo a coloro i quali sono stati colpiti dal virus ed alle loro famiglie, un saluto ed un pensiero di augurio.
Il particolare momento storico che l’intera Nazione sta attraversando impone, da parte di tutti i rappresentanti delle istituzioni, un maggiore senso di responsabilità per le scelte che quotidianamente si è chiamati a compiere, nonché per i provvedimenti da adottare, alcuni dei quali arrivano a condizionare fortemente le tradizioni
del nostro popolo; quest’anno, infatti, durante la settimana santa, non saranno consentite le processioni per le strade cittadine e i festeggiamenti in onore della Santa Patrona Maria S.S. Incaldana, appuntamenti ai quali i mondragonesi non avrebbero mai pensato di dover rinunciare! Consapevole della forte devozione che i fedeli nutrono nei confronti della Madonna Incaldana, nostra patrona, ho convenuto con
Sua Eccellenza il Vescovo, Mons. Francesco Piazza, che martedì 14 aprile, in occasione della festa patronale, sebbene a porte chiuse, reciterò la Preghiera di consacrazione della Città alla Vergine Maria.
A tal proposito, ringrazio pubblicamente il nostro Vescovo e tutto il Clero locale per la forte vicinanza che non stanno facendo mancare alle istituzioni ma, in particolar modo, alle famiglie e ai più bisognosi, sia in maniera diretta che tramite la Caritas cittadina.
Le forti problematiche sociali generate dall’emergenza Covid-19 hanno spostato
l’attenzione anche dai risultati dell’azione amministrativa a causa della sospensione dei lavori che si sarebbero dovuti concludere in questo periodo, come, ad esempio, lo svuotamento della Cantarella, il completamento del centro di raccolta per l’incremento della differenziata, il rifacimento del manto stradale della Domitiana e di tantissime altre strade cittadine, il trasferimento del museo presso Palazzo Ducale, solo per citarne alcune. Sarebbe dovuta essere questa una “nuova primavera”
per Mondragone, “la primavera” del rilancio turistico ed economico della nostra città.

Purtroppo cosi non è stato a causa dell’epidemia in corso e delle emergenze che la stessa ha prodotto! Ma, allo stesso tempo, mi auguro che tutto ciò sia solo rinviato di qualche tempo e presto possano essere visibili i segni della ripresa.
Per il raggiungimento di tale obiettivo si sta già lavorando, attraverso proposte da
formulare alle istituzioni superiori e ad una serie di misure atte a favorire la ripresa economica delle attività (commerciali, artigianali, stabilimenti balneari, ristorazione, ecc.) presenti sul territorio, prima fra tutte la possibilità del differimento delle tasse locali congiuntamente ad uno sgravio delle stesse.
Nel rinnovare l’appello a rispettare le misure restrittive in vigore, in particolare a limitare le uscite allo stretto necessario, auspico, in questo giorno di pace, che possa continuare ad operare la catena di solidarietà nei confronti dei concittadini che vivono un maggiore disagio sociale, con la certezza che nessuno di essi sarà lasciato solo.
Buona Domenica delle Palme.”

Il sindaco

VIRGILIO PACIFICO

Comments

comments

Condivi il post su: