Aperto al pubblico Nalbero, 8.000 visitatori nelle prime ore Ristorante già affollato, raffiche di selfie sulle terrazze

Campania Felix

11/12/2016

270 visualizzazioni


“Nalbero è realtà, i napoletani e i turisti lo hanno già affollato con i loro sguardi e la loro curiosità. Oggi ripenso a quando lanciammo l’idea un anno fa e alcuni mi derisero, ma noi siamo andati avanti, realizzando una struttura unica nel suo genere”. Così Pasquale Aumenta, patron di Italstage e di Nalbero, commenta l’apertura al pubblico della struttura che sorge a Napoli, alla Rotonda Diaz. Nalbero oggi ha accolto, fino alle 18, circa 8.000 visitatori.

L’attesa per Nalbero è dunque finita: da stamattina il pubblico ha potuto ammirare il paesaggio di una Napoli soleggiata e affollata da un fiume di persone che si sono godute il lungomare partenopeo, che in occasione del Natale è arricchito dalla novità dell’albero di Natale percorribile costruito da Italstage. “La reazione dei visitatori è stata molto positiva – ha spiegato Aumenta –hanno apprezzato la nostra idea, la sfida che abbiamo lanciato. Il pubblico ha esplorato Nalbero, capendo che si tratta di una struttura temporanea, nessuno si aspettava scale di marmo. Siamo molto soddisfatti di aver visto tante famiglie con bimbi piccoli, tante mamme e papà con i passeggini che anno potuto girare comodamente anche grazie al grande ascensore che sale fino a trenta metri”. Ad accompagnare il primo giorno di Nalbero la musica di Radio Kiss Kiss, che da oggi e per i prossimi 90 giorni trasmetterà tutto il suo palinsesto nazionale dalla Rotonda Diaz.

Sin dall’apertura, i visitatori sono saliti infatti con curiosità agli ultimi due piani, scattando selfie e fotografie a raffica dalle terrazze poste a 18 e 31 metri di altezza. Molto affollate anche la galleria al piano terra e la zona food al primo piano, già operativa e dove molti hanno chiesto informazione per riservare il ristorante, che è disponibile anche per eventi privati.

L’affluenza del primo giorno è stata costante e controllata dalle card elettroniche che vengono fornite ad ogni visitatore all’ingresso e che permettono il monitoraggio del numero di persone presenti nella struttura, la cui capienza è stata fissata in 750 persone contemporaneamente.

Comments

comments

Condivi il post su: