BASKET A2 OVEST-STASERA AL PALAMANGANO LA GIVOVA SCAFATI OSPITA LA CAPOLISTA BIELLA. COACH PERDICHIZZI: “MATCH IMPEGNATIVO, MA NON TEMIAMO NESSUNO”

Campania Felix

03/01/2017

298 visualizzazioni

BASKET A2 OVEST-STASERA AL PALAMANGANO LA GIVOVA SCAFATI OSPITA LA CAPOLISTA BIELLA. COACH PERDICHIZZI: “MATCH IMPEGNATIVO, MA NON TEMIAMO NESSUNO”

di Paolo Amalfi

La prima gara di campionato di A2 maschile dell’anno 2017, per la Givova Scafati, si presenta stranamente come un vero e proprio testacoda. Al PalaMangano questa sera alle ore 20:30, per il recupero della dodicesima giornata del campionato di serie A2, arriva l’Angelico Biella, capolista solitaria del girone Ovest (tredici partite, undici vittorie e due sconfitte).Coach Perdichizzi potrà contare sull’organico al completo, compreso lo statunitense Johnson, in lieve ma crescente recupero dall’infortunio muscolare che lo ha costretto a rinunciare alla sfida di Agrigento.Sul fronte opposto, gli scafatesi si troveranno una Angelico Biella in gran spolvero, che, dall’alto della sua prima posizione, proverà a confermare quanto di buono ha già fatto vedere finora e a proseguire la propria marcia di avvicinamento alla migliore posizione possibile nella griglia play-off. Il confermato coach Michele Carrea può disporre di un quintetto base di primissimo ordine, che si fonda soprattutto sulla coppia di statunitensi Ferguson e Hall, ai quali si aggiungono il playmaker Venuto, l’esterno De Vico ed il centro Tessitori. Dalla panchina spiccano poi i nomi di Udom, primo ricambio dei lunghi e quello dell’ala piccola inglese Wheatle, primo ricambio degli esterni. Perdichizzi, presenta cosi’ il match con i piemontesi: «Non possiamo guardare né la nostra classifica, né quella degli altri, ma attualmente deve interessarci solo quello che dobbiamo fare in campo, ovvero gettare il cuore oltre l’ostacolo e cercare di fare contro la capolista Biella una partita solida, fatta di tanta energia e determinazione. Giocheremo al PalaMangano e speriamo di replicare la stessa sfida già disputata contro la Viola Reggio Calabria, anche se stavolta l’avversario di turno è di tutt’altro livello. Siamo convinti che, se giochiamo come sappiamo fare, nonostante le sconfitte e l’organico striminzito tra i piccoli, possiamo comunque giocarcela fino alla fine. Biella, rispetto alla passata stagione ha tenuto De Vico, Venuto e Ferguson, ha cambiato completamente il settore lunghi, aggiungendo esplosività e verticalità con due giocatori come Tessitori e Udom e in più ha recuperato Hall, la passata stagione fermo a lungo ai box per infortunio».Paolo Amalfi

Comments

comments

Condivi il post su: