BASKET CHAMPIONS LEAGUE- SIDIGAS AVELLINO STASERA IN TRASFERTA A STRASBURGO. GLI IRPINI VOGLIONO MANTENERE IL PRIMATO NEL GIRONE D.

Campania Felix

14/12/2016

275 visualizzazioni

BASKET CHAMPIONS LEAGUE- SIDIGAS AVELLINO STASERA IN TRASFERTA A STRASBURGO. GLI IRPINI VOGLIONO MANTENERE IL PRIMATO NEL GIRONE D.

di Paolo Amalfi

Torna la Champions League di basket maschile: la Sidigas Avellino, vuole consolidare il primato nello scenario europeo e nel girone D. Questa sera, i biancoverdi saranno di scena sul parquet del temibile Strasburgo del trio di statunitensi, Walker, Slaughter, Murphy e anche dell’ultimo arrivato Trevis: la partita, sarà trasmessa in diretta su Raisport alle ore 20,30. Dopo l’amara sconfitta in campionato contro la Red October Cantù, alla Sidigas Avellino dopo sole 48 ore non resta altro che voltare pagina il più velocemente possibile, per affrontare a mente lucida la partita di coppa, contro i biancorossi francesi. L’assistant coach irpino, Max Oldoini, analizza le potenzialita’ degli avversari, affermando: “E’ una squadra che ha cambiato l’allenatore e di conseguenza anche il modo di giocare: Vincent Collet è molto esperto, inoltre, allena anche la Nazionale. Hanno inserito nel loro roster Romeo Trevis, ex giocatore di Cantù, un “4” di grande esperienza. In questo momento stanno giocando un’ottima pallacanestro, stanno risalendo la classifica e nell’ultima partita hanno vinto contro i lituani dell’Utena. Ad oggi la squadra transalpina, ha delle gerarchie chiare ben precise, con Walker leader nella posizione di playmaker che dal pick and roll è molto bravo ad innescare i tiratori sul perimetro. Sanno essere pericolosi in tutti i reparti e in questo momento è la squadra che sta dimostrando di poter contendersi le prime due posizioni. Per quanto ci riguarda giocheremo una gara dove lo scarto dell’andata è di soli tre punti a nostro favore e dovremo provare a vincere, per consolidare la nostra posizione anche nei riguardi delle altre top di classifica. Batterli sarebbe ancora più rilevante poiché una vittoria ci porterebbe sul due a zero nello scontro diretto. Dovremo essere bravi a non concedergli la possibilità di correre in campo aperto, perdere meno palle possibili e giocare con tutte le certezze tecniche maturate fino ad oggi.”Paolo Amalfi

Comments

comments

Condivi il post su: