BASKET SERIE B- CUORE NAPOLI, SEMPRE PIU’ CAPOLISTA.

Campania Felix

14/02/2017

980 visualizzazioni

 

 

 

BASKET SERIE B- CUORE NAPOLI, SEMPRE PIU’ CAPOLISTA. COACH PONTICIELLO: “CONTRO BARCELLONA HO VISTO UNA SQUADRA ENERGICA E PAZIENTE”

di Paolo Amalfi

Oggi e in tarda mattinata, ci sara’ la ripresa degli allenamenti in quel del Palasport di Casalnuovo, per la squadra del Cuore Napoli Basket, in vista della prossima trasferta di Cefalu’ contro il locale team palermitano. Ieri mattina, intanto, una rappresentanza del team azzurro e dello staff tecnico, accompagnata dal presidente Ciro Ruggiero e alcuni dirigenti, ha fatto visita al reparto oncologico dell’ospedale Pausillipon, regalando gadget e qualche momento di felicita’ ai piccoli degenti. Settima vittoria consecutiva e primato solitario in classifica ampiamente confermato, intanto, per lo stesso Cuore Napoli Basket, dopo la netta vittoria al PalaBarbuto con 4 uomini in doppia cifra e una super prestazione di capitan Maggio, sul Barcellona Pozzo di Gotto, per 90-76, ribaltando anche la differenza canestri negli scontri diretti con i gialloblu. Coach Ponticiello, come ogni inizio di settimana, ha commentato quanto accaduto nel match dal suo team vinto contro i messinesi e brevemente presentato il prossimo impegno in terra siciliana, affermando: “Nello “speech” pre partita avevo chiesto alla squadra di sviluppare il nostro piano partita a partire da due irrinunciabili pre requisiti: un livello altissimo di energia e la capacità di essere pazienti. Il match ha dimostrato quanto la squadra sia stata brava a tenersi dentro questi decisivi punti di riferimento. Barcellona ha fatto un’ottima partita, dando pienamente ragione a chi considera la squadra siciliana tra le più difficili da affrontare. Ha giocato offensivamente in modo molto equilibrato e tenuto molto bene dal punto di vista difensivo nei primi due quarti. Aver vinto in modo ampio, ribaltando anche la differenza canestri, è quindi un grosso merito. Con il match di Cefalù entriamo nell’ultimo terzo di regular season, quello decisivo. Vogliamo ripeterci nei risultati e crescere ulteriormente negli equilibri tecnici, ultimando l’inserimento di Marzaioli e Matrone, del cui impatto siamo peraltro già più che contenti. Per vincere a Cefalù dovremo giocare, ancora una volta, con grande intensità e raziocinio. La compagine siciliana, in questo primo scorcio di 2017, sta facendo molto bene. “Al pallone”, così viene chiamato l’impianto di Cefalù, bisogna fare le cose giuste dal 1′ al 40′. Torno da avversario, laddove ho vissuto una stagione, per tanti versi simile, a quella di quest’anno, e sarà emozionante rivedere tanti cari amici: su tutti Ciccio De Lise, nato e cresciuto a Piscinola, che mi accompagnò allora, come general manager, in una splendida esperienza professionale ed umana.”Paolo Amalfi

Comments

comments

Condivi il post su: