BASKET SERIE B- FINALE PLAYOFF- GE.VI. NAPOLI, STASERA GARA-2 ALLE 21 AL PALABARBUTO

Campania Felix

30/05/2017

938 visualizzazioni

BASKET SERIE B- FINALE PLAYOFF- GE.VI. NAPOLI, STASERA GARA-2 ALLE 21 AL PALABARBUTO CON LA PALL. PALESTRINA. INDETTA LA GIORNATA DELL’ORGOGLIO PARTENOPEO CON PREZZI MOLTO BASSI. COACH PONTICIELLO: “UN PALAZZETTO PIENO SARA’ UNA SPINTA IN PIU’ PER NOI”

di Paolo Amalfi

Non c’e’ il tempo per poter rifiatare e gioire, la lunga serie della finale playoff (al meglio delle 5 partite) del campionato di serie B maschile di basket, impone subito un nuovo match, una nuova sfida senza rspiro. Dopo la bella e netta vittoria in gara-1 a Casalnuovo, domenica sera per, 73-56, sulla Pallacanestro Palestrina, la squadra della Generazione Vincente Cuore Napoli Basket questa sera alle 21 e al PalaBarbuto (finalmente) e sicuramente innanzi ad oltre 3000 persone ed un grande entusiasmo che Maggio e compagni stra-meritano, giochera’ gara-2 con i laziali, con la possibilita’ di portarsi sul 2-0, in vista di gara-3 che si giochera’ a Palestrina, venerdi’ 2 giugno alle 18. Arbitrerano la partita sul parquet flegreo, i signori, Almergogna di Trieste e Balducci di Pordenone. Il presidente e patron Ciro Ruggiero e la società della Generazione Vincente Cuore Napoli Basket in occasione della gara di stasera hanno deciso di indire la giornata “ORGOGLIO NAPOLETANO”, per premiare i tifosi partenopei, con una sensibile riduzione dei prezzi per assistere alla partita e che saranno i seguenti: Curve 5 euro,Tribune 7 euro e Tribune numerate 10 euro. Parte dell’incasso del match, verra’ devoluto, all’azienda ospedaliera “Pausillipon”, per l’acquisto di un macchinario. Coach Francesco “Ciccio” Ponticiello, ci parla dei due match con i capitolini:” Domenica sera abbiamo avuto un impatto migliore rispetto a gara 1 di semifinale. Pagato molto meno dazio alla tensione, alla necessità di rompere il ghiaccio con la serie. Solo nel primo quarto, quando abbiamo faticato a giocare con raziocinio in attacco e, di riflesso, avuto cattivi rientri dal contropiede, si sono evidenziati aspetti tensivi. In seguito, i problemi sono stati estremamente circoscritti, limitati all’ultimo possesso del 2°quarto, quando non siamo riusciti a spendere il fallo programmato, e più avanti, all’inizio dell’ultimo quarto. Quando abbiamo giocato troppo lentamente in attacco, lasciato qualche iniziativa al ferro a Palestrina. Ma è durato poco. Appena abbiamo ripreso a giocare ai nostri ritmi, siamo tornati ad essere ossessivi da un punto di vista della pressione difensiva, abbiamo ripreso il pieno controllo del match. Ora siamo chiamati a fare, per l’ennesima volta, un ulteriore passo in avanti, dal punto di vista della prestazione. Indispensabile avere in gara 2, maggiore linearità e dinamismo nell’esecuzione offensiva, essere molto più continui in fase difensiva. Siamo sulla strada giusta, ma possiamo e dobbiamo fare ancora meglio. Sarà decisivo, tornando al Palabarbuto, puntare ad un “sold out” che rafforzi ancor di più il legame tra squadra, pubblico e città. Il sostegno del nostro fantastico pubblico, per una squadra così giovane, può essere uno straordinario elemento di motivazione e forza. Il Cuore Napoli Basket può crescere ulteriormente nella interpretazione dei ritmi partita, il sostegno del pubblico rappresentare un incredibile facilitatore, uno straordinario strumento, utile ad attivare tutte le necessarie sicurezze mentali”.Paolo Amalfi

 

 

Comments

comments

Condivi il post su: