Biblioteca di Qualiano intesa con la Di GIacomo

Campania Felix

11/04/2018

311 visualizzazioni

QUALIANO, ATTIVITA’ IN BIBLIOTECA: C’E’ IL PROTOCOLLO CON LA “DI GIACOMO”

La convenzione di natura sperimentale, darà la possibilità alla succursale della scuola di pianificare una serie di attività da tenersi nei locali al secondo piano. L’assessore Biancaccio: “Ciò non preclude l’accesso da parte delle altre scuole, anzi la Biblioteca “Giuseppe Di Matteo”, resta disponibile a tutte le scuole del territorio”

Siglato il Protocollo d’Intesa tra il Comune di Qualiano, nella persona del sindaco Ludovico De Luca e dell’assessore alla Pubblica Istruzione, Valentina Biancaccio, e la dirigente Angela Carandente Sicco alla guida dell’Istituto Comprensivo “Salvatore Di Giacomo Santa Chiara”. La convenzione alla base del Protocollo è sperimentale ed ha una durata biennale. Dal momento che la Biblioteca è ubicata anche nel perimetro della succursale della scuola, quindi, sarà proprio la vicina di casa “Di Giacomo” ad avere la possibilità di usufruire soprattutto dei locali ubicati al secondo piano della bella struttura di via Macello. Si potranno organizzare laboratori multimediali di lettura ed altre attività che impegnano i ragazzi, ma anche attività di accoglienza.

“La convenzione comunque non preclude assolutamente anche da parte delle altre scuole l’accesso ai locali, anzi la Biblioteca “Giuseppe Di Matteo”, resta disponibile a tutte le scuole del territorio, che vogliano presentare progetti di formazione, di cineforum, progetti sull’alternanza scuola lavoro. Auspico una collaborazione tra tutti come c’è sempre stata ed è questa l’unica strada, per vivificare questo centro culturale, che così diventa un polo di attività e di attrattive e non soltanto un luogo dove i ragazzi vanno a studiare.” L’assessore Valentina Biancaccio è orgogliosa di essere riuscita a chiudere il cerchio “biblioteca”, partito nel 2013 con l’obiettivo di spostare la biblioteca dall’angusta sede di via Roma e trovare una degna collocazione. Oggi, la struttura di via Macello, è davvero un gioiello e la firma del Protocollo di Intesa va ad aggiungere ad un contenitore già di per sé ricco e che piano piano sta diventando punto di riferimento, per tanti giovani.

Il Protocollo di natura sperimentale, dunque, darà la possibilità alla succursale della scuola “IC Di Giacomo-Santa Chiara” di pianificare una serie di attività da tenersi nei locali al secondo piano. Il calendario delle attività dovrà essere concordato con i responsabili comunali dell’ufficio scolastico e della Biblioteca in modo da avere una pianificazione delle attività e del periodo in cui verranno svolte. Ciò per dare a chiunque la possibilità di utilizzare i locali della Biblioteca, previa richiesta.

“C’è da sottolineare che in nessun modo il personale docente e non docente sostituisce il personale comunale, ma più che altro fa da supporto. L’intento è quello di far della nostra bella Biblioteca un centro culturale, un polo di accoglienza della cultura, che si possa davvero fare spazio nel nostro territorio desertificato.- auspica il sindaco Ludovico De Luca, che ricorda- A sostegno delle attività e di chi si reca in Biblioteca, l’Amministrazione ha provveduto anche ad aprire su via Pozzolaniello, un parcheggio gratuito per i fruitori della struttura, che dista pochi metri e resta aperto dalle ore 07,00 e fino alla chiusura.”

Non è un caso se la Biblioteca è stata intitolata a “Giuseppe Di Matteo”, il nome scelto dagli alunni delle scuole di Qualiano coinvolti nell’”operazione biblioteca” sin dall’inizio. Il futuro della struttura è nelle loro mani, a loro il compito di arricchirla con il sostegno di adulti ed Istituzioni.

Angela Fabozzi

Comments

comments

Condivi il post su: