“CAPITAN ECO” PREMIA GLI ALUNNI DI QUALIANO

Campania Felix

24/05/2017

543 visualizzazioni

 

Manifestazione conclusiva del percorso eco quiz inserito in un progetto di educazione ambientale promosso dalla “Multiservizi Qualiano” e dal Comune. I due i tablet in premio sono andati ad un alunno della “Di Giacomo” ed uno della “Verdi”

Mattinata di premiazione e riconoscimento all’impegno dei primi dieci classificati nel progetto di educazione ambientale promosso dalla “Multiservizi Qualiano”, dal Comune, da Tetra-pak e SRI e curata da “Achab Group”. I due i tablet in premio sono andati a Renato Conte (3B) alunno della “Di Giacomo” ed a Giuseppe Maione (3D) della “Verdi”, che hanno totalizzato il più alto punteggio previsto dall’eco quiz.

Va detto che a partecipare all’iniziativa ambientalista in modo attivo, sono stati 300 alunni e Renato e Giuseppe sono risultati i vincitori. Per i primi 10 classificati un attestato di merito e partecipazione. Ognuno di loro ha approfondito anche dei temi e si è informato incuriosendosi su alcune tematiche che sono state affrontate nel corso del progetto, che in definitiva li ha visti tutti vincitori.

All’incontro, che si è tenuto nella Sala consiliare del Comune di Qualiano, erano presenti il sindaco Ludovico De Luca, l’A.U. della Qualiano Multiservizi, Nicola Sgariglia, il responsabile tecnico, Nicola Visconti e Gianluca Chioato di “Achab group”, che ha curato la campagna informativa.

Da tutti sono venute parole di incitamento a continuare ad approfondire le tematiche ambientali ed a farsi portavoce presso le proprie famiglie ed i propri amici, di quanto sia importante e vitale rispettare e preservare l’ambiente in cui si vive e si cresce. Piccole lezioni di buona Raccolta Differenziata sono venute anche dal sindaco De Luca, che ha la delega all’Ambiente ed ogni giorno è impegnato a risolvere i problemi che sorgono per l’inciviltà di un manipolo di irriducibili, che ancora si rifiutano di adottare piccoli gesti di pratiche di civiltà.

Angela Fabozzi

Comments

comments

Condivi il post su: