Casa del Contemporaneo: dedica al Teatro delle Albe

Campania Felix

25/01/2017

470 visualizzazioni

 

Casa del Contemporaneo ospita – tra Napoli e Salerno – il Teatro delle Albe, la compagnia di Ravenna fondata nel 1983 da Marco Martinelli, Ermanna Montanari, Marcella Nonni e Luigi Dadina, che ha alle spalle oltre trent’anni di attività prestigiosa.
A Napoli sono previsti due incontri e tre serate:
25 gennaio, ore 18.30, ad Asilo Filangieri di Napoli, 1977-2017: quarant’anni di Primavere Eretiche, incontro con il Teatro delle Albe. Dialogo, spunti, fili del discorso con Rosalba Ruggeri e Francesca Saturnino.
26 gennaio ore 18:00, nella Sala dei Caratteri del FOQUS di Napoli, presentazione del libro Aristofane a Scampia di Marco Martinelli introduce Rachele Furfaro; intervengono con l’autore Gianfranco Alfano, Emanuele Valenti, Simonetta Adamo;
da venerdì 27 a domenica 29 gennaio, in anteprima alla sala Assoli lo spettacolo Maryam, che debutterà in prima nazionale a Milano il prossimo 8 febbraio. In scena Ermanna Montanari, su testo di Luca Doninelli, regia di Marco Martinelli, musiche di Luigi Ceccarelli (ingresso ore 21:00, domenica ore 18:00).
Giovedì 26 e venerdì 27 gennaio, alle ore 21:00, il Teatro delle Albe è alla Sala Pasolini di Salerno con due spettacoli, ideati da Marco Martinelli e Ermanna Montanari, scritti e diretti da Marco Martinelli: Rumore di acque e Slot Machine.
Rumore di Acque, con Alessandro Renda, è tra gli spettacoli storici della compagnia, tradotto in tutta Europa e presentato in molti teatri del mondo, tra cui anche il La Mama di New York. Nasce in collaborazione con il Ravenna Festival, nel 2010, dopo alcuni anni di lavoro in Sicilia, in particolare a Mazara del Vallo, sul tema doloroso e attuale dell’immigrazione e dei tanti morti nel Canale di Sicilia che non sono sopravvissuti alla traversata.
Slot Machine, con Alessandro Argnani, racconta la parabola malata della dipendenza dal gioco. In un’epoca in cui il gioco d’azzardo rappresenta una seduzione irresistibile per molte persone, Slot Machine, narra la caduta vertiginosa di un giocatore che ‘annega’ nellaludopatia, al punto di sacrificare ogni legame affettivo, immolato sull’altare del niente.


info e prenotazioni: 345 467 9142
Sala Pier Paolo Pasolini, via Alvarez Lungomare Trieste – Salerno
Biglietti: intero 15 euro; ridotto 10 euro (abbonati altri teatri \ over 65 \ gruppi di almeno 5 persone \ CRAL); riduzione speciale studenti 5 euro (Università \ Conservatori \ Accademie \ Scuole di recitazione).
 
Info e prenotazioni: 3454679142; www.casadelcontemporaneo; info@casadelc

Comments

comments

Condivi il post su: