CASALNUOVO- Esattori per i Rea-Veneruso Arrestati in 5

Campania Felix

24/01/2019

87 visualizzazioni

CASALNUOVO- (Anna SMIMMO)- “Oggi per la città di Casalnuovo è una giornata importante – ha dichiarato il sindaco Massimo Pelliccia – Voglio esprimere il mio più sentito ringraziamento alla magistratura ed a tutte le forze dell’ordine impiegate in questa operazione. Questi arresti rappresentano un segno tangibile della presenza delle Istituzioni sui nostri territori, un segnale di speranza per i cittadini che hanno il diritto di sentirsi sicuri. Il mio personale ringraziamento va anche ai commercianti ed agli imprenditori che con le loro denunce hanno aiutato le indagini ed all’associazione Antiracket, che accompagna in questo percorso di fuoriuscita dalla morsa sia i cittadini che gli esercenti. Anche questa volta – ha aggiunto il primo cittadino – così come avvenuto anche per un esercente della frazione di Tavernanova, il Comune si costituirà parte civile: saremo sempre al loro fianco. In un momento storico come quello che l’hinterland partenopeo vive, è un segnale più che confortante che a Casalnuovo i commercianti scelgano di denunciare, dimostrando piena fiducia nelle istituzioni. Abbiamo sempre avuto particolare attenzione per queste tematiche, tanto che già nel 2016 abbiamo approvato un regolamento per garantire il riconoscimento delle agevolazioni per i tributi comunali in favore delle imprese che sporgono denuncia nei confronti di atti di estorsione e/o usura ai loro danni. Quello che è avvenuto oggi – ha concluso Pelliccia – dimostra che il lavoro delle forze dell’ordine riesce a dare segnali concreti, per questo è fondamentale continuare sulla strada della denuncia e del supporto alle vittime da parte delle istituzioni, il nostro apporto non mancherà mai”.

Il Comune di Casalnuovo di Napoli, già nel 2016, ha approvato apposita stipula di protocollo d’intesa tra l’Ente municipale ed il Coordinamento delle Associazioni Antiracket ed Antiusura campane. Tale protocollo è stato siglato al fine di intraprendere e promuovere attività finalizzate alla prevenzione e contrasto dei reati di usura ed estorsione, avendo come obiettivo la realizzazione di interventi finalizzati ad ampliare la rete di servizi per la prevenzione dell’usura e dell’estorsione e la tutela delle vittime. L’individuazione del partenariato nasce dalla volontà di valorizzare l’attività dell’associazionismo che ha raggiunto risultati apprezzabili in termini di servizi di tutela della vittima di reati di usura ed estorsione. Ad oggi lo sportello antiracket “Del Core”, che ha sede in un bene confiscato alle mafie, espleta servizi di accompagnamento della vittima nella predisposizione delle attività occorrenti alla richiesta delle misure di sostegno previste dalle normative antiracket ed antiusura, l’affiancamento nei processi di inserimento e reinserimento nell’attività economica, l’attività di prevenzione basata sull’informazione e sull’educazione all’uso responsabile del denaro. In termini di misure di contrasto ai fenomeni di estorsione ed usura, l’amministrazione comunale ha approvato – di concerto con la FAI – una delibera di giunta comunale per l’esonero dai tributi locali ai commercianti che denunciano fenomeni estorsivi. Tale regolamento, approvato con delibera di consiglio comunale (n. 35 del 26 ottobre 2016) prevede il riconoscimento delle agevolazioni per i tributi comunali in favore delle imprese che hanno sporto denuncia nei confronti di atti di estorsione e/o usura ai loro danni.

 

 

Ufficio stampa Comune di Casalnuovo (NA)

Comments

comments

Condivi il post su: