CETARA (SA)- Nasce il “Museo Cantina sulla pesca e la Colatura di Alici”

Campania Felix

01/10/2018

479 visualizzazioni

CETARA (SA)- (Anna SMIMMO)- Nasce a Cetara il “Museo Cantina sulla pesca e la Colatura di Alici”, inaugurato durante la manifestazione “aMare Nostrum: un mare di opportunità”: un progetto di promozione e valorizzazione dei prodotti della pesca costiera, presso la Torre Vicereale il primo Museo Cantina dedicato interamente alla pesca e alla colatura di alici di Cetara, realizzato nell’ambito del protocollo d’intesa firmato dal Comune di Cetara, dall’associazione per la valorizzazione della colatura di alici di Cetara, dal Flag “Approdo di Ulisse” e dal Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Una sorta di colorato e ricco caveau dove riposeranno ed invecchieranno serenamente alcune botti antiche e terzigni ripieni del prezioso liquido ottenuto dalla maturazione delle alici (Engraulis encrasicolus L.) sotto sale.

 

 

Dopo questo primo allestimento le stanze si arricchiranno nelle prossime settimane di altri reperti, attrezzi e fotografie dove sarà illustrata con particolare attenzione la storia dei pescatori, dei trasformatori e dei ristoratori cetaresi. Il museo cantina, al tempo stesso, includerà una piccola ma preziosissima biblioteca che raccoglierà libri, documenti storici, giornali e riviste che racconteranno la colatura, la pesca e Cetara. “Un primo importante traguardo ha dichiarato la presidentessa dell’associazione per la tutela e la valorizzazione della colatura di alici di Cetara, Lucia Di Mauro – ora aspettiamo di festeggiare presto la concessione della DOP, il cui dossier sta per giungere sul tavolo della Commissione Europea. Occorre – aggiunge la Di Mauro – iniziare subito una seria discussione e trovare un giusto equilibrio tra le esigenze dei pescatori e quelle dei trasformatori e ristoratori cetaresi, insieme dobbiamo lavorare per la tutela del prodotto ed il sostegno concreto all’economia locale”.

Comments

comments

Condivi il post su: