Il Cuore questa non basta. La Virtus Valmontone, squadra completa in ogni reparto e con giocatori di categoria superiore, passa al PalaBarbuto,

Campania Felix

19/12/2016

308 visualizzazioni

CUORE NAPOLI BASKET-V.VALMONTONE= 89-97 (17-17,41-37, 63-58)

Napoli: Mastroianni 26, Barsanti 20, Maggio 15, Visnjic 13, Nikolic 13, Murolo 2, Rappoccio, Ronconi, Erra n.e., Perrella n.e.All. Ponticiello
Valmontone: Carrizo 24, Caceres 21, De Fabritiis 16, Bisconti 15, Guarino 14, Martino 4, Reali 3, Di Ianni, Saletti n.e., Di Francesco n.e.All.Origlio
Tiri liberi: Napoli, 10/13 -Valmontone, 27/29
Arbitri: Calella e Grazia di Bologna.
Spettatori: 800 circa

di Paolo Amalfi

Il Cuore questa non basta. La Virtus Valmontone, squadra completa in ogni reparto e con giocatori di categoria superiore, passa al PalaBarbuto, che e’ tornato ad ospitare dopo circa otto mesi un match di pallacanestro, al termine di una partita molto combattuta e a tratti entusiasmante, ma fortemente penalizzata soprattutto da parte azzurra, da una insufficiente conduzione arbitrale, non all’altezza di un match tra le prime due squadre, del girone C del campionato di serie B. Gli ospiti romani ben 29 volte in lunetta nel corso del match (contro le sole 13 dei partenopei), grazie ad un finale super di Carrizo (mortifere le sue triple) e di Guarino (freddissimo dalla lunetta), ben supportati dall’ala Caceres, si impongono, 89-97, sulla generosa e mai doma formazione del Cuore Napoli Basket (61% da 2), che ha lottato alla pari con i blasonati romani per oltre 38′, conducendo nel punteggio anche per larghi tratti e che aveva il play titolare e capitano Maggio, non al meglio per un problema ad un ginocchio, ma stoicamente sul parquet per ben 34 minuti. Non e’ bastata a Napoli una grande prova dell’ala Mattia Mastroianni, miglior realizzatore della partita con 26 punti e 9/16 al tiro. Nonostante l’infortunio, grande contributo a anche da capitan Maggio, che chiude il match con 15 punti e 5 assist. Per Napoli, altri tre giocatori in doppia cifra: Barsanti (20) con 5/6 da 2 e 7 assist distribuiti, Visnjic (13) e Nikolic (13) e 7 rimbalzi. Il pubblico partenopeo, accorso numeroso nell’impianto flegreo ha tributato un lungo applauso finale ai giocatori azzurri a testimonianza dell’affetto della gente, che questa squadra ottimamente guidata da coach Ponticiello ha saputo conquistarsi. Secondo posto in classifica per Maggio e compagni, ai quali bastera’ ora vincere una delle due prossime partite (si riprende il 4 gennaio contro la Vis Nova Roma), per conquistare le “final eight” di Coppa Italia in programma a marzo a Bologna.Commenti e analisi del campionato di serie B, saranno on line da oggi nei notiziari sportivi dell’emittente radiofonica, Dimensioneitalia.net (www,dimensioneitalia.net).Paolo Amalfi

Comments

comments

Condivi il post su: