De Luca (Pd) a Tria: suicida è non cambiare questa manovra

Campania Felix

11/11/2018

81 visualizzazioni

ROMA- (Anna SMIMMO)- “Continuare a insistere nel portare avanti questa Legge di Bilancio – come ha sostenuto oggi il ministro Tria – questo sì, che sarebbe una mossa suicida per le famiglie e le imprese italiane: sia per l’inefficacia delle misure previste a sostegno della crescita – mi riferisco a investimenti e lavoro – sia per i rischi finanziari derivanti dalla possibile apertura di una procedura di infrazione. Procedura che potrebbe portare sanzioni fino allo 0,5% del PIL e forti tagli di risorse europee. L’esecutivo Conte – di fatto – sta ottenendo in soli 5 mesi un vero e proprio record: perdite per circa 193 miliardi di euro per i risparmi di famiglie e imprese, il livello di disoccupazione riportato al 10,1% e di disoccupazione giovanile al 31,6%. Ed ora sta mettendo in pericolo i finanziamenti Bei e le risorse dei fondi strutturali Ue, con il rischio di un crollo della nostra stabilità economico-finanziaria e della possibilità di attuare in futuro politiche di sviluppo e coesione con finanziamenti dell’Unione. Questo governo, si fermi, cerchi un dialogo con l’Unione europea e pensi al bene dell’Italia”. Così Piero De Luca, capogruppo Dem in commissione Politiche europee.

Comments

comments

Condivi il post su: