Domani in piazza insieme agli italiani per chiedere il diritto di votare

Campania Felix

08/09/2019

56 visualizzazioni

(Anna Smimmo) -La formazione di questo nuovo governo è  un atto criminoso.
È  vero che la Costituzione consente al Presidente della Repubblica di dare incarico di governo senza passare dalle urne, se esiste una maggioranza possibile. È altresì vero, però, che non è  ETICO incaricare qualcuno che è più volte negli anni è stato sfiduciato dal popolo durante le ultime tornate elettorali.
Questo governo d’altronde risponderà non al popolo ma ai poteri forti che lo sostengono, tra cui le grandi organizzazioni (ong, Libera, Antigone, Arci, Legacoop) che desiderano smantellare l’inversione di sensibilità e di priorità che si stava dando al terzo settore, un inversione che rischia di smantellare tutte le innovazioni attuate anche nell’ambito dei beni confiscati, riportando indietro di 20 anni un sistema che solo di recente aveva riscontrato delle migliorie. Temiamo, purtroppo, che il nuovo ministro dell’interno tenterà ancora di destinare tutti i beni confiscati all’accoglienza di clandestini, come fu proposto anche a noi di fare sotto il governo Renzi
Centro Nazionale Sportivo Fiamma insieme alle altre organizzazioni aderenti alla Piattaforma Legalità, sarà presente domani mattina in Piazza Montecitorio, insieme a Fratelli d’Italia e a tutti gli italiani indignati per questo furto di sovranità che si sta attuando ai nostri danni. Brandiremo con fierezza un tricolore e chiederemo che il mandato sia rimesso nelle mani del popolo sovrano.
Dichiara Arzillo, vicepresidente del cnsf: “Prendiamo atto che Giorgia Meloni si è dimostrata un capo di partito onesto e coerente, un interlocutore affidabile e l’unica schierata dalla parte degli Italiani, da qui la nostra volontà di aderire al suo appello.”

Comments

comments

Condivi il post su: