DONNA MUORE INVESTITA DAL TRENO, PARALIZZATI I COLLEGAMENTI NAPOLI-ROMA.

Campania Felix

30/09/2019

497 visualizzazioni

(Redazione) – Da quanto si apprende da alcuni passeggeri Trenitali i quali hanno contattato la nostra redazione per la diffusione di questa tragica notizia, si comunica la situazione di disagio avvenuta nel pomeriggio di oggi 30 settembre. Una donna di 50 anni é morta investita dal treno ( di direzione Napoli-Villa Literno delle ore 15:42) alla stazione Casoria-Afragola. Il capotreno si accorge dell’accaduto soltanto giungendo la fermata successiva ad Aversa, precisamente alle ore 16:05. Si aggiunge la notizia che la donna sia stata investita con la parte posteriore della carrozza del treno ma non si conoscono le motivazioni e ulteriori dati certi: si suppone che si sia lanciata per motivi personali, sentimentali o che si sia sbilanciata un po’ troppo verso la linea gialla, trascinata dalla forza violenta del treno (forse essendo in ritardo).

Si riparte da Aversa alle ore 17:38 con 100 minuti di ritardo, arrivando a destinazione alle 19:40 a Villa Literno, con un ulteriore treno direzione Napoli-Roma Termini.

Infine, i passeggeri si lamentano anche di un ulteriore disagio quello di non aver avuto la possibilità di usufruire i servizi igienici della stazione in queste ore di disagio, poiché essi sono chiusi dalle ore 17:00 (riservato esclusivamente ai clienti). La dinamica esatta resta ancora da stabilire. Il tragico accadimento ha avuto pesanti ripercussioni sulla circolazione ferroviaria sulla linea Napoli-Roma. Per consentire i soccorsi e gli accertamenti dell’Autorità Giudiziaria, nonché lo spostamento del cadavere, la circolazione ferroviaria risulta rallentata.

Comments

comments

Condivi il post su: