ESCLUSIVA Campania Felix Intervista a Lello Carlino, Presidente del Napoli Femminile

Campania Felix

18/06/2020

213 visualizzazioni

Lo scorso lunedì c’è stato debutto del nuovo format “Calcio e non solo”, che andrà in onda tutti i
lunedì a partire dalle 21.00 con il conduttore Erennio De Vita, grazie all’idea dell’editore Raffaele
Carlino e del Direttore Antonio Scialò. Ospiti illustri: cantanti, allenatori, calciatori, dirigenti e
presidenti.
Prima del termine di una ricca puntata, vi è stato l’intervento via Skype di Lello Carlino, Presidente
del Napoli Femminile per festeggiare la promozione della squadra di calcio in rosa della città di
Napoli che hanno stravinto il campionato di serie B, inanellando molteplici successi casalinghi e in
trasferta, con una sola sconfitta. Dalle dichiarazioni del numero uno della società, nonché patron
Carpisa, è emerso che le gare casalinghe verranno disputate c/o la struttura “Caduti di Brema” di
Barra. Il Presidente Carlino ha ripercorso tutti i successi che ha visto la sua compagine, vincendo
due campionati consecutivi, fino all’approdo in serie A, grazie anche alla guida tecnica di mister
Giuseppe Marino e del neo-direttore sportivo Gianni D’Ingeo che, sul fronte del calciomercato, è
già attivo per costruire una rosa attrezzata da affidare al tecnico delle azzurre per potersi
agevolmente salvare.
Infatti, le partenopee dovranno vedersela con numerose corazzate, tra cui le pluricampionesse
d’Italia della Juventus, l’insidiose Fiorentina, Roma, Milan ed Inter, nonché Sassuolo, Florentia ed
Empoli. Un campionato, come ha sottolineato il Presidente Carlino, molto più ostico rispetto
all’ultima serie A che vide le tartarughine protagoniste nella lontana stagione 2011/12 con un buon
quinto posto, con ancora mister Marino alla guida del sodalizio azzurro.
Un passaggio romantico è avvenuto quando il Presidente Carlino ha ricordato Valeria Pirone, stella
e bandiera del Napoli (110 reti in 162 partite con la casacca azzurra), ormai da diversi anni emigrata
al Nord per fare la fortuna di diverse società (Mozzanica, Chievo, Hellas).
Infine, come non ricordare i compianti Fulvio Gais, storico talent-scout, scomparso recentemente a
causa di una grave malattia e Dino Bove, tra i fautori delle due stagioni vincenti, scomparso per il
coronavirus

Comments

comments

Condivi il post su: