Franco Cascone, candidato alle regionali nella lista di Forza Italia nella circoscrizione Napoli e Provincia, sullo scorrimento delle graduatorie per gli operatori socio sanitari idonei 

Campania Felix

02/09/2020

103 visualizzazioni

Lo scorrimento delle graduatorie per gli operatori socio sanitari idonei è una priorità assoluta per la sanità campana.
Si tratta di una esigenza non rinviabile per assicurare assistenza adeguata ai pazienti, lavoro a chi ha dimostrato di avere la professionalità richiesta ed anche una soluzione per alleggerire le prestazioni dei tanti operatori sanitari – a partire dagli infermieri – chiamati il più delle volte a svolgere mansioni aggiuntive e non previste dal contratto di lavoro.
Per queste ragioni faccio mia la battaglia portata avanti, con coraggio e determinazione, dal comitato spontaneo degli OSS idonei presso l’Ospedale Cardarelli di Napoli.
Ho incontrato gli animatori del Comitato per ascoltare le loro ragioni. Mi hanno subito conquistato. Sono persone fantastiche, cariche di passione civile. Professionisti che amano un lavoro che non si può fare senza un autentico spirito di servizio verso il prossimo. Sono il meglio di noi, nella maggior parte dei casi giovani cui si sta negando il diritto al lavoro.
Eppure la sanità campana soffre una cronica carenza di personale. Si parla di 14mila posti da coprire. I fondi europei, stanziati per far fronte alla crisi, hanno proprio nella sanità la destinazione privilegiata.
Perché il Presidente De Luca non dà una risposta immediata a questa emergenza, invece di parlare sempre d’altro?
Dal canto nostro faremo la nostra parte, da subito, fino in fondo e senza lasciare nulla di intentato.
Ho parlato della questione a Stefano Caldoro. Si è impegnato a fare di questa vertenza uno dei punti centrali della nostra agenda politica.  Mi ha assicurato il coinvolgimento dell’intera coalizione di centro destra. La sacrosanta battaglia per lo scorrimento delle graduatorie ci vedrà tutti mobilitati, dentro e fuori dal Consiglio regionale.
Auspico, inoltre, che in tutte le strutture ospedaliere regionali in cui ci sono condizioni analoghe si proceda con assunzioni mediante scorrimento di graduatorie.

Comments

comments

Condivi il post su: