“I limoni dell’Etna” una nuova indicazione geografica italiana

Campania Felix

22/10/2020

89 visualizzazioni

(Anna Smimmo) – La Commissione europea ha approvato la domanda di registrazione del “Limone dell’Etna” nel registro delle indicazioni geografiche protette (IGP).

Il “Limone dell’Etna” identifica i limoni coltivati nell’area alle falde dell’Etna. La qualità dei frutti di “Limone dell’Etna” è da attribuire allo sviluppo e alla maturazione in un ambiente pedoclimatico molto specifico con suoli di matrice vulcanica, tipici delle aree prossime al vulcano Etna, e clima mitigato dal mare. I produttori locali utilizzano una particolare tecnica colturale, tramandata di generazione in generazione da oltre due secoli e ancora oggi tipica dell’area litoranea di Acireale, che permette di forzare la pianta a fiorire in estate.

Questa nuova denominazione si aggiunge ai circa 1500 prodotti alimentari già protetti, il cui elenco è disponibile nella banca dati eAmbrosia. Per maggiori informazioni si vedano le pagine sui regimi di qualità.

Comments

comments

Condivi il post su: