I mestieri della scrittura dall’artigianato al digitale quest’anno sarà condotto con la didattica a distanza

Campania Felix

13/10/2020

51 visualizzazioni

Il Master universitario post laurea Sema. I mestieri della scrittura dall’artigianato al digitale quest’anno sarà condotto con la didattica a distanza, allargando la possibilità di partecipazione a più studenti. Scadenza bando per l’ammissione il 10 novembre.

Napoli-(Anna Smimmo) – Giovedì 15 ottobre alle ore 11, nella sede de Lalineascritta (Galleria Vanvitelli, 23; numero chiuso: max 15 partecipanti) e in diretta streaming sui canali Facebook e YouTube de Lalineascritta – Laboratori di scrittura, si terrà l’Open Day per la presentazione della terza edizione del master di I livello SEMA. I mestieri della scrittura dall’artigianato al digitale, prodotto dalla collaborazione fra Lalineascritta e UNISOB – Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Il master sarà condotto con la didattica a distanza, aumentando così la possibilità di partecipazione ad un numero più ampio di allievi, per la durata di 1500 ore (comprensive di lezioni teoriche, laboratori, formazione a distanza, stage/tirocinio, project work, studio individuale, test intermedi on line, prova conclusiva). Il calendario degli incontri pari a 400 ore di didattica si articolerà in tre/quattro incontri settimanali a partire da gennaio, sino a luglio 2021. Il bando per le domande di partecipazione scade il 10 novembre ed è consultabile sul sito: https://www.unisob.na.it/universita/dopolaurea/master/sema/bando.htm?vr=1

​Rivolto a laureati, SEMA nasce dall’esigenza di formare figure professionali specializzate per il mondo editoriale e l’industria culturale, divenuti sempre più articolati e complessi.​

Specifiche e numerose sono, infatti, le competenze richieste dall’intera filiera editoriale a redattori e service editoriali, correttori di bozze, copy editor, lettori editoriali, editor, uffici stampa, impaginatori editoriali, web content manager, dramaturg, storyteller e scrittori.

​SEMA è il primo Master nel Sud Italia dedicato ai mestieri della scrittura e alla professionalizzazione nel mondo dell’editoria: forma gli allievi ai mestieri della scrittura e dei linguaggi della comunicazione, attraverso percorsi specialistici in narrativa, drammaturgia, sceneggiatura cinematografica e televisiva, editoria, comunicazione pubblicitaria grazie alla presenza di alcune delle voci più autorevoli nell’ambito della letteratura, dell’editoria, del cinema e del teatro oggi attive in Italia, e alla collaborazione con Giunti, Bompiani, Treccani, Clue presso cui gli allievi di SEMA potranno svolgere 500 ore di stage.

Convenzionate con SEMA, infatti, sono alcune delle realtà editoriali più importanti del Paese, dal Gruppo Mondadori al Gruppo Giunti-Bompiani, da Treccani a Fandango, al Gruppo LIT, e numerosi fra gli editori più raffinati del panorama italiano fra cui SEM, Tunué, Safarà, Rubbettino, Edizioni Clichy, Mattioli 1885. Concrete le opportunità di lavoro per gli allievi, come per una studentessa della prima dizione assunta in Mondadori mentre terminava il tirocinio in Bompiani e per molti altri tirocinanti che stanno collaborando dopo aver preso il titolo con vari editori, locali e nazionali.

​Docenti di assoluto prestigio in ambito editoriale e culturale hanno aderito a questa nuova edizione di SEMA: Valentina Aversano (Minimum Fax); Laura Bosio (scrittrice editor e consulente editoriale); Stefania Bruno (drammaturga e formatrice); Stefano Calabrese (Università di Modena e Reggio Emilia); Stefania Cantelmo (editor e redattrice editoriale); Gianluca Catalano (direttore commerciale e marketing Edizioni E/O); Antonella Cilento (scrittrice, giornalista, direttrice Lalineascritta); Laura Curino (autrice e attrice); Giuseppe D’Antonio (redattore, editor e formatore); Mattia de Bernardis (direttore editoriale UTET); Beatrice Fini (direttore editoriale dell’area ragazzi e YA della Giunti Editore); Antonio Franchini (direttore editoriale della narrativa di Giunti-Bompiani); Gianluca Genovese (Università Suor Orsola Benincasa di Napoli); Emma Giammattei (Università Suor Orsola Benincasa di Napoli); Alessandro Grazioli (responsabile comunicazione e ufficio stampa Sellerio); Maria Cristina Guerra (agenzia letteraria Grandi & Associati); Giulia Ichino (editor per la narrativa​ Bompiani); Giuseppe Montesano (scrittore, traduttore e curatore editoriale); Giancarlo Piacci (direttore commerciale Ubik); Gianni Pipola (esperto nel settore della grafica editoriale e tipografo); Alberto Rollo (scrittore, saggista e critico letterario. Consulente per la Narrativa Mondadori); Nunzio Ruggiero (Università degli studi Suor Orsola Benincasa di Napoli); Laura Sabatino (sceneggiatrice per cinema e televisione); Mara Samaritani (ufficio stampa romano Mondadori); Marco Sbrozi (direttore editoriale Hoepli di Milano); Anna Toscano (Università Ca’ Foscari di Venezia, poetessa e fotografa professionista).

​A condurre l’incontro di presentazione del 15 ottobre sarà Antonella Cilento, scrittrice, presidente de Lalineascritta-Laboratori di Scrittura, con Giuseppe D’Antonio, Stefania Bruno e, collegati in remoto, alcuni dei docenti coinvolti nella terza edizione.

Comments

comments

Condivi il post su: