Industria aeronautica, nuovi contratti dal Governo italiano

Campania Felix

20/01/2017

490 visualizzazioni

500 milioni dal Governo italiano per 5 addestratori M-345 e per lo studio di un nuovo elicottero per l’Esercito

M_345Leonardo ha firmato con la Direzione Armamenti Aeronautici e Aeronavigabilità del Ministero della Difesa due contratti che prevedono la fornitura di un primo lotto di 5 Aermacchi M-345, prima consegna è attesa nel 2019. L’intesa prevede l’avvio dello sviluppo di un nuovo elicottero da esplorazione e scorta (NEES) per l’Esercito italiano.

L’esigenza  dell’Aeronautica Militare è di sostituire progressivamente i 137 MB-339 oggi in servizio, per cui, considerando gli ordini e la flotta degli addestratori avanzati M-346 dell’AMI, è possibile ipotizzare un fabbisogno totale di circa 45 M-345.

L’ Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leonardo Mauro Moretti ha dichiarato che con la firma dei  contratti : “saremo in grado di fornire al Cliente nazionale soluzioni all’avanguardia ottimizzando l’uso delle risorse economiche disponibili e sviluppando nuove tecnologie, competenze e processi industriali nel nostro Paese”.

L’accordo tra Leonardo e Governo italiano prevede lo sviluppo di un nuovo elicottero da esplorazione e scorta che sostituirà il modello AW129 in dotazione all’Esercito e ormai giunto alla soglia dei trent’anni di attività operativa. In particolare è previsto da parte di Leonardo lo studio, lo sviluppo, l’industrializzazione, la produzione e il collaudo di un prototipo e dei primi tre elicotteri di produzione. Attraverso questo nuovo programma, basato su un requisito complessivo di 48 unità, l’Esercito potrà sostituire la flotta di elicotteri AW129 attualmente impiegati e destinati ad essere ritirati dal servizio operativo entro il 2025, dopo oltre 35 anni di attività.

L’amministratore delegato di Leonardo Mauro Moretti è fortemente concentrato anche su quello che ha definito “secondo mercato domestico”. Non pare preoccupato dalla prospettiva della Brexit e completa il progetto di consolidamento delle attività in Gran Bretagna dopo che il gruppo nel corso del 2016 ha raddoppiato il risultato netto rispetto all’esercizio precedente. Nei primi giorni di quest’anno incassa il contratto per supporto e addestramento dei 62 elicotteri AW159 Wildcat per 271 milioni di sterline (circa 320 milioni di euro).  In UK nei mesi scorsi Leonardo ha visto assegnare dal governo inglese a Boeing  la fornitura  di 50 elicotteri, i  nuovi Apache AH-64,  un contratto di circa 2 miliardi di sterline.  Moretti comunque accelera i nuovi investimenti in UK e completa il piano di riorganizzazione con la presentazione a Londra di Leonardo MW acronimo di Marconi-Westland.  La nuova «one company» in Uk è guidata dal manager scozzese Noman Bone e  accorpa Agusta-Westland, Selex, Finmeccanica Uk e Drs in una sola società, con 7100 dipendenti.

Comments

comments

Condivi il post su: