Iniziativa “Incontriamoci in giardino” sul Belvedere: Festa della Repubblica con ingresso gratuito al museo

Campania Felix

31/05/2019

197 visualizzazioni

NAPOLI- (Anna Smimmo)- Tanti appuntamenti in programma nel weekend della Festa della Repubblica al Museo e Real Bosco di Capodimonte a partire dall’ingresso gratuito al museo, come ogni prima domenica gratuita del mese, una bella opportunità per famiglie, adulti e bambini di visitare le collezioni del Museo e le mostre in corso: Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere, Jan Fabre. Oro Rosso e Canova. Un restauro in mostra. E’ in corso in sala Causa la mostra Caravaggio Napoli (sempre a pagamento), e come ogni weekend, l’associazione MusiCapodimonte allieterà il pubblico con musica e performance.

Domenica 2 giugno alle ore 11.00 al Belvedere, inoltre, si terrà l’iniziativa “Incontriamoci in Giardino” dell’Associazione Parchi e Giardini d’Italia, con una speciale visita guidata alla scoperta del Belvedere di Capodimonte e della ritrovata Fontana, dopo il recente restauro. Sempre nel bosco, a partire da domenica 2 giugno, parte la rassegna Tammorre al Bosco, a cura dell’associazione MusiCapodimonte, con gruppi folk più rappresentativi del territorio campano che si esibiranno nei weekend di giugno. Una occasione di vivere il Real Bosco la domenica pomeriggio, fra suoni della tradizione e una socialità spontanea aspettando il secondo Festival della Musica Popolare del Sud Italia (dal 21 al 23 giugno 2019)

Ecco tutti gli appuntamenti nel dettaglio:

Domenica 2 giugno 2019 sarà visitabile gratuitamente il primo piano del Museo e Real Bosco di Capodimonte dalle 8.30 alle 19.30 con la Collezione Farnese, e la mostra mostra-focus Canova. Un restauro in mostra (fino al 30 settembre 2019) per il ciclo L’opera si Racconta ed il secondo piano, dalle ore 9.30 alle ore 17.00, dove sono in corso le mostre: Jan Fabre Oro Rosso. Sculture d’oro e corallo, disegni di sangue (fino al 15 settembre 2019) e Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere (fino al 30 settembre 2019).

Sono state riaperte al pubblico, dopo anni di chiusura, le sale del primo piano dedicate alle grandi pale emiliane ed ai fiamminghi delle collezioni Farnese e Borbone. Il visitatore potrà nuovamente ammirare il Cristo crocifisso, capolavoro di Antonie van Dyck, già protagonista de L’opera si racconta, le pale di Giovanni Lanfranco, Salvazione di un’anima,Vergine con il bambino e le sante Maria Egiziaca e Margherita e Madonna di Reggio, oltre all’imponente Caduta di Simon Mago di Ludovico Carracci (Bologna 1555-1619). Ritornano inoltre fruibili ritratti e paesaggi fiamminghi, la splendida copia da Pieter Paul Rubens (Siegen 1577- Anversa 1640) San Giorgio che uccide il drago e le grandi nature morte fiamminghe, tra cui le opere di David de Koninck.

La biglietteria del Museo chiude alle 18.30.

In considerazione della grande affluenza di pubblico e al fine di poter garantire a tutti le migliori condizioni di visita, si sconsiglia vivamente l’ingresso ai gruppi organizzati nella fascia oraria dalle ore 10.00 alle 13.00. Al di fuori di questi orari, si chiede alle guide turistiche di effettuare regolare prenotazione telefonica, tramite il concessionario di biglietteria, al numero 848 800288.

Caravaggio Napoli / mostra a pagamento

fino al 14 luglio 2019 – aperta tutti i giorni (compreso il mercoledì)

Sala Causa (piano terra) – 8.30 alle 19.30 (la biglietteria chiude alle 18.30)

Promossa dal Museo e Real Bosco di Capodimonte e dal Pio Monte della Misericordia, con la produzione e organizzazione della casa editrice Electa, la mostra Caravaggio Napoli, curata da Maria Cristina Terzaghi e Sylvain Bellenger approfondisce il periodo napoletano di Caravaggio e l’eredità lasciata nella città partenopea. Con un rigoroso approccio scientifico, mette a confronto 6 opere di Caravaggio, provenienti da istituzioni italiane e internazionali, e 22 quadri di artisti che ne registrano immediatamente la novità venendone travolti, con soggetti ricorrenti nei dipinti del Maestro. Il progetto di mostra comprende la ricostruzione di un percorso documentato, attraverso la città, dei luoghi che Caravaggio frequentò e in cui visse. Tra questi il Pio Monte della Misericordia dove si trova lo straordinario capolavoro Sette opere di Misericordia realizzata dall’artista per la cappella del complesso religioso nel 1607. Al fine di poter garantire a tutti le migliori condizioni di visita è consigliabile la prenotazione. Prenotazioni e acquisti online: www.coopculture.it dall’Italia: 848 800 288 dall’estero e da cellulare: + 39 06 399 67 050.

Orari

Museo e Real Bosco di Capodimonte: aperto tutti i giorni, dalle 8.30 alle 19.30

Pio Monte della Misericordia: lunedì – sabato, dalle 9.00 alle 18.00 domenica, dalle 9.00 alle 14.30

Biglietti

intero 15 euro (mostra + museo), ridotto 14 euro (mostra + museo)

intero 14 euro (solo mostra) ridotto 11 euro (solo mostra)

Il biglietto della mostra dà diritto ad un ingresso ridotto al Pio Monte della Misericordia. Il biglietto di accesso al Pio Monte della Misericordia dà diritto ad un ingresso ridotto alla mostra Caravaggio Napoli. Sono disponibili navette gratuite di collegamento tra le due sedi consultabili al link: http://www.museocapodimonte.beniculturali.it/indirizzo/

#Caravaggionapoli #CapodimonteconCaravaggio

 

sabato 1 giugno 2019 – Caravaggio in un’ora – ore 10.00

Visite guidate gratuite alla mostra Caravaggio Napoli a cura dei Servizi educativi del Museo e Real Bosco di Capodimonte

I visitatori possono partecipare con il biglietto già acquistato precedentemente on-line su: www.coopculture.it. Info e prenotazioni: tel. 081 7499130 / mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it (attendere risposta per conferma disponibilità)

Visite guidate a pagamento a cura di Coopculture

Accanto alla didattica gratuita, in tutti gli altri giorni, la mostra prevede una didattica a pagamento a cura della società Coopculture per singoli, gruppi e scuole (max 25 partecipanti). Prenotazioni all’848 800 288 o +39 06 399 67 050 (dai cellulari e dall’estero).

MusiCapodimonte

Sabato 1 e domenica 2 giugno 2019 il M° Rosario Ruggiero accoglierà i visitatori nella sala 12 (a metà percorso della collezione Farnese) a partire dalle ore 10.30 fino alle 12.30, svelando forme e significati di brani musicali classici e moderni. Le sale del museo saranno animate dalla performance della Compagnia Arcoscenico con Rodolfo Fornario e Antonella Quaranta.

 

Domenica 2 giugno, ore 11.00

C’era una volta il Belvedere di Capodimonte.

Visita guidata gratuita nell’ambito dell’iniziativa “Incontriamoci in giardino”

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte partecipa anche quest’anno all’iniziativa “Incontriamoci in Giardino” dell’Associazione Parchi e Giardini d’Italia, con una speciale visita guidata alla scoperta del Belvedere di Capodimonte e della ritrovata Fontana, dopo il recente restauro.

La visita e le attività collaterali sono organizzate in collaborazione con le realtà imprenditoriali e associative attive sul territorio che la nuova direzione ha coinvolto nell’opera di rinascita del luogo: la ditta Euphorbia Srl con la sua esperienza nel restauro e nella cura dei giardini storici, il Premio GreenCare impegnato nella diffusione di una cultura ambientalista a partire dai bambini e dai ragazzi, gli Amici di Capodimonte al fianco del Museo con l’iniziativa “Adotta una panchina” e molte altre, gli Amici del Real Bosco di Capodimonte per il contributo all’educazione ambientale e alla conoscenza del Real sito e l’associazione MusiCapodimonte impegnata nella ricerca, conservazione e promozione delle tradizioni e dei canti popolari.

Lo spirito dell’iniziativa “Incontriamoci in Giardino” è quello di invitare il grande pubblico a scoprire la sorprendente ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica dei giardini italiani.

Per partecipare alla visita guidata al Belvedere e alla Fontana di Capodimonte domenica 2 giugno alle ore 11.00 è necessario inviare una mail all’indirizzo mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it o telefonare al numero 081 7499130

 

Domenica 2 giugno 2019, dalle ore 17.00

Tamorre al Bosco

Tutte le domeniche pomeriggio del mese di giugno saranno allietate da questi gruppi (numerosissimi, fino a quindici elementi) di musica popolare che animeranno, con modalità itinerante ed in acustica (senza amplificazione), i viali del bosco con le loro tammurriate e tarantelle di tradizione permettendo una fruizione libera e gratuita delle loro performance. Il pubblico potrà conoscere e apprendere tale repertorio ma anche di danzare spontaneamente al ritmo di tammorre, putipù, triccaballacche e castagnette. Un’occasione di vivere il Real Bosco la domenica pomeriggio, fra suoni della tradizione e una socialità spontanea. Domenica 2 Giugno, dalle ore 17.00 in poi Gruppo folk ‘ A Ziarella di Reino (Benevento).

Comments

comments

Condivi il post su: