IPSSART aderisce alla “Giornata mondiale dell’alimentazione” per un mondo #FameZero.

Campania Felix

15/10/2019

419 visualizzazioni

TEANO/CELLOLE- (Anna Smimmo)- Un appuntamento da non perdere, quello di domani 16 ottobre 2019, che si ripete anche quest’anno all’Istituto Alberghiero “IPSSART” Teano – Cellole diretto dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Annamaria Orso, che aderisce all’iniziativa della FAO in occasione della “Giornata Mondiale dell’Alimentazione”. Una giornata di formazione di approfondimento per i giovani studenti i quali avranno occasione di incontrare illustri ospiti (vedi Foto locandina). Gli ospiti si rivolgeranno alle nuove generazioni affrontando varie tematiche rilevanti a riguardo del mondo agricolo, una realtà fatta di competenza studio e innovazione. Ormai giunti al 74° Anniversario, è una delle feste principali del calendario ONU ed il tema scelto per quest’anno è di estrema attualità: “Un’alimentazione sana per un mondo #FAMEZERO”. Oltre 150 paesi in tutto il mondo lanceranno appelli e confermeranno il loro impegno, per raggiungere l’obiettivo “Fame Zero”, che non significa solo sconfiggere la fame, ma anche nutrire le persone e il nostro pianeta: centinaia di eventi ed attività divulgative sulla consapevolezza che tutti possono accedere ad una nutrizione sana e sostenibile. È un’occasione di riflessione soprattutto sul modello di alimentazione affermatosi a seguito della globalizzazione, dell’urbanizzazione e dell’ aumento del reddito: siamo passati da una alimentazione di stagione, basata soprattutto su verdure e prodotti ricchi di fibre, a dieta energetiche ad elevato contenuto di amidi raffinati, zucchero, grassi, sale, prodotti trasformati, carne ed altri alimenti di origine animale; da una cucina casalinga a cibo da supermercato o da ristorante da asporto, fast food e Street Food. La dieta scorretta che, combinata con una vita sedentaria, ha fatto impennare tassi di obesità. Inoltre, di conseguenza, una delle principali cause di morte, in tutto il mondo, sono le malattie non trasmissibili (MNT) tra cui patologie cardiovascolari, diabete ed altri tipi di malattie. La scuola è ambiente privilegiato per attivare con successo politiche volte a promuovere il benessere collettivo attraverso la conoscenza della corretta “dieta Mediterranea”.

Comments

comments

Condivi il post su: