LAURO (SESSA A.)- ANTONIO ANIELLO RICEVE L’ONORIFICENZA ESCOFFIER

Campania Felix

23/10/2018

2.809 visualizzazioni

LAURO (SESSA A.)- Ieri, 22- 10-2018, Antonio ANIELLO è stato ad un passo dai riconoscimenti internazionali. Il premio al giovane ragazzo, nel corso della cerimonia che si è tenuta a Napoli presso il Real Museo di Capodimonte, lo ha “incoronato” ufficialmente discepolo di Auguste Escoffier.

I dicepoli di Escoffier sono essenzialmente un’Associazione dedita alla trasmissione e all’evoluzione della cucina e, pertanto, i discepoli prendono il nome stesso dal famoso cuoco francese Auguste Escoffier. “La cucina si evolverà al passo della società, senza cessare di essere un’arte”, queste sono le parole dello chef che racchiudono l’essenza di questa associazione e i suoi valori, che attraverso i discepoli riesce a tramandare.

Ma andiamo a conoscere la storia del giovane neo-discepolo. Antonio Aniello, un ragazzo di 29 anni, residente in una frazione di Sessa Aurunca, Lauro, in passato frequentò il liceo Classico “A.Nifo” e in seguito studi universitari di Scienze Politiche. Scopre il suo Amore, la sua nuova passione per la cucina addentrandosi nel mondo gastronomico. Inizia a muovere i suoi primi passi in tale settore affermandosi subito sul territorio attraverso la TENUTA “PAINO”, tenuta familiare portandolo ad avere esperienze in altre regioni d’Italia, collaborando con i migliori chef a livello nazionale.

Col tempo si appassiona sempre di più ed entra a far parte dell’AVPN (Associazione Pizzaioli Verace della Pizza Napoletana),  sentendosi orgoglioso di farne parte, poiche’ la Pizza come anche altri prodotti tipici della nostra Terra, sono Patrimonio UNESCO, una vera e propria ARTE.

Antonio, nella sua cucina, cerca il connubio perfetto tra QUALITA’, TRADIZIONE e INNOVAZIONE, e proprio per tale motivo la Tenuta “PAINO” è diventata un punto di riferimento, il fiore all’occhiello, non solo per la cucina in generale ma soprattutto per la pizzeria.  Con tanti sacrifici e tanto lavoro, è riuscito ad essere stimato ed apprezzato, ricevendo riconoscimenti locali e anche a livello nazionale.

 

Comments

comments

Condivi il post su: