Lavoro, Daniele (Pd): “Ora riparte la stagione dei diritti” Dichiarazione del consigliere regionale Gianluca Daniele:

Campania Felix

11/01/2017

235 visualizzazioni

 

 

“Oggi la Corte Costituzionale si è espressa in merito ai quesiti referendari sottoscritti da 3,3 milioni di cittadini, ammettendo quelli su voucher e appalti e bocciando quello sull’articolo 18. Considero fondamentale, per il Paese e per il lavoro, che i cittadini vengano chiamati ad esprimersi attraverso il referendum, uno dei maggiori strumenti di democrazia che prevede il nostro ordinamento, su temi come il lavoro ed i diritti, tanto bistrattati negli ultimi anni dai governi che si sono succeduti e che, invece, costituiscono il perno su cui gira la libertà dell’intera popolazione. Per questi motivi ero favorevole al fatto che venisse ammesso anche il quesito sull’art. 18 e per questi motivi, con convinzione, ho sottoscritto i quesiti referendari e raccolto le firme nella scorsa primavera e sono convinto che, con forza e con determinazione, così come avvenuto sul referendum di revisione costituzionale, il dibattito sui diritti farà ritornare protagonista il lavoro e ridarà dignità alle battaglie e alle conquiste che nei decenni precedenti hanno permesso all’Italia di diventare un grande Paese civile e democratico.

Per questo continuerò ad impegnarmi quotidianamente in Consiglio regionale su quelli che ritengo temi fondamentali con proposte di legge ad hoc, come quella sul reddito minimo e sulla introduzione di nuovi strumenti di sostegno alternativi agli ammortizzatori sociali aboliti dal Jobs act”.

 

Comments

comments

Condivi il post su: