Mondragone. È morto il professor Nazzaro, storico insegnante e uomo di cultura mondragonese

Campania Felix

07/12/2020

275 visualizzazioni

 

MONDRAGONE-(Anna Smimmo) – È scomparso questa mattina il professor Antonio Nazzaro, aveva 82 anni.

Si era da poco negativizzato dal covid, era ricoverato alla Clinica Pinetamare da settimane. Il Covid gli aveva provocato seri danni ai polmoni, anche se negli ultimi giorni sembrava si stesse riprendendo. Storico insegnante della Scuola media Michaelangelo Buonarroti, il professor Nazzaro è stato un uomo di grande cultura. Alla cultura e al sociale, in particolare negli ambienti religiosi cittadini, ha dedicato gran parte della sua esistenza. Se ne va, per ironia della sorte, un mese dopo la scomparsa del suo grande amico Don Franco Alfieri, insieme al quale per anni ha lavorato a innumerevoli iniziative socio culturali nell’area parrocchiale di San Rufino. Il professor Nazzaro è padre dello scrittore e giornalista Sergio, del critico cinematografico Giona, del funzionario pubblico Francesco e dell’insegnante Leonardo.

Il professor Nazzaro ha speso la propria vita per l’educazione dei più giovani, non solo come insegnante ma nella vita di tutti i giorni. Ha sempre creduto nella cultura come mezzo di emancipazione sociale. Da emigrante in Svizzera, ha avuto sempre poi attenzione ai più emarginati, perché credeva che il mondo come i libri non avessero confini e colori. Sarà ricordato per la sua severità, per le sue battaglie di legalità e per la sua Mondragone che tanto ha amato. Un pezzo di storia della cittadina se ne va, ma la memoria rimarrà nel cuore di tutti.

Comments

comments

Condivi il post su: