Movimento Cristiano Lavoratori – VIII Edizione Premio Sepe

Campania Felix

21/10/2019

296 visualizzazioni

Napoli – Francesco Topo

Sala gremita, nella mattinata di sabato 19 ottobre, presso la Camera di Commercio di Napoli per assistere al convegno organizzato dal movimento cristiano lavoratori e alla cerimonia di consegna del premio cardinale crescenzio sepe , Manifestazione giunta oramai all’ottava edizione che mira alla valorizzazione delle eccellenze del mezzogiorno nei diversi ambiti, dalla cultura, all’economia, passando per lo spettacolo è la sanità.

In questa edizione eccellenti le premiazioni che hanno visto protagonisti il direttore del Tg2 Gennaro San Giuliano, l’imprenditore nonché presidente il Benevento calcio Oreste Vigorito, l’attore benedetto Casillo, il presidente della BCC di Napoli Amedeo manzo, Gerardo Capozzi e Franco topic, prete cattolico operante nel difficile contesto della Bosnia Erzegovina. Premio speciale ad Adriano  Giannola presidente dello svimez e a bianca iengo direttrice Della farmacia solidale realizzata dalla diocesi e dall’ordine dei farmacisti.

Una mattina all’insegna dello sviluppo e della crescita del mezzogiorno, il presidente del movimento Cristiano lavoratori, il dottor Carlo costalli, spiega ai nostri microfoni che bisogna ricreare nel paese unità e coesione, bisogna abolire i rancori e le divisioni portare dalla politica, uno degli impegni prioritari del movimento è proprio quello di lavorare per creare comunità.

L’intento del movimento Cristiano lavoratori, spiega il presidente provinciale, l’avvocato Michele cutolo, è quello di svegliare le coscienze verso quelle che sono le problematiche del lavoro, purtroppo lo sviluppo del mezzogiorno rimane una chimera, tutta la comunità ha bisogno di una svolta e a tal proposito bisogna sollecitare il governo e le istituzioni per far sì che il sud sia messo al centro delle future politiche del lavoro.

Il senatore Vincenzo Carbone pone come obiettivo fondamentale dell’economia italiana quello di investire sul meridione perché solo nella coesione dei mercati si posso raggiungere risultati concreti.

Tra i premiati anche Amedeo Manzo, presidente della BCC di Napoli che ai nostri microfoni parla della concretezza con cui bisogna operare nel mezzogiorno, sostiene che solo attraverso l’impegno e la voglia di fare si possa permettere un futuro più florido al nostro paese. Il premio che gli è stato conferito è proprio segno del suo immenso impegno al sud attraverso finanziamenti di nuove attività, aziende e startup che sono i fiori all’occhiello di un territorio che ha tanta voglia di crescere.

Il direttore del Tg2, Gennaro Sangiuliano, citando alcuni aneddoti riguardanti la sua professione di docente alla Luiss Di Roma, sprona i giovani ad amare il proprio territorio, ad impegnarsi per un riscatto afferma che in un mondo globalizzato che ha creato disuguaglianze e grossi divari, il ritorno alla propria identità può essere l’arma vincente per il proprio sviluppo e quello della propria terra.

Il presidente nazionale Dell’ucsi, vania De Luca citando papa francesco,  dice che con i giovani bisogna utilizzare parole vere, contro le parole false e quelle vuote, spesso i giovani si sentono presi in giro da parole dietro le quali non c’e coerenza, afferma che bisogna dare esempi più concreti, evitando di dare consigli vuoti ma caminciando a camminare insieme con le nuove generazioni solo in questo modo il paese potrà avere una base stabile su cui fondare il proprio futuro.

 

Comments

comments

Condivi il post su: