A Napoli il convegno “Dal turismo sociale alla socialità del turismo” Venerdì 28 ottobre (dalle ore 9) al Complesso Monumentale Santa Maria la Nova

Campania Felix

24/10/2016

784 visualizzazioni

Un convegno per discutere e rilanciare il turismo sociale partendo dalla città di Napoli e guardando a tutta l’Italia. Si terrà venerdì 28 ottobre – dalle ore 9,00 – il convegno “Dal turismo sociale alla socialità del turismo”. L’evento – promosso dall’InterCral Campania, Gesco gruppo di imprese sociali e Università Telematica Pegaso – sarà ospitato nel Complesso Monumentale di Santa Maria la Nova – piazza Santa Maria la Nova, 44 – a Napoli.

Saluti di: Carlo Postiglione (InterCral Campania), Maria Antonietta Ciaramella (consigliera Regione Campania), Elena Coccia (Commissione al Turismo al Comune di Napoli), Gaetano Daniele (assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli), Lorenzo Fiorito (Fondazione AdAstra). Intervengono gli esperti: Ciro Mastellone (docente Ipseoa “Petronio” di Pozzuoli), Michele Buonomo (Legambiente Campania), Pino Vitale (presidente nazionale Cta Acli), Nicola Ucci (CralNetwork/Rete System Editore di Bologna), Giuseppe Reale (Associazione “Oltre il Chiostro”), Ernesto Paolo Alba (past president Federturismo Abruzzo e presidente Dmc Ato Sangro Turismo), Rosario Stornaiuolo(Federconsumatori Campania), Agostino Ingenito (Aigo -Associazione italiana gestori ospitalità e ricettività diffusa), Sergio D’Angelo (Gesco) e Renato Porcaro (InterCral Campania e consigliere Ali Ct Sud). Modera i lavori il giornalista Ciro Biondi.

«Il Convegno – spiega il presidente dell’InterCral Campania Carlo Postiglione – ha lo scopo di fare il punto della situazione in Italia e in Campania del turismo sociale visto anche nelle sue tante varianti; allo stesso momento si provvederà ad avanzare, attraverso la stesura di un documento comune, proposte alle Istituzioni per migliorare il settore. Nel corso dell’evento il settore verrà analizzato attraverso statistiche e interventi di esperti in modo da offrire un quadro completo».

Comments

comments

Condivi il post su: