Napoli la consigliera Maria Caniglia realizza un filo diretto con i cittadini con segnalazioni Sfasteriate

Campania Felix

19/10/2016

792 visualizzazioni

Nasce il programma web ‘Segnalazioni Sfasteriate’, a breve l’app
Filo diretto tra i cittadini e l’amministrazione

Da oggi è online il programma web ‘Segnalazioni Sfasteriate’, tutti
cittadini possono inviare comunicazioni corredate di foto e
richiederne l’intervento. Dalla buca alla pulizia delle strade, dalla
potatura degli alberi alla manutenzione, “Ce Simme Sfasteriati” è in
grado di avere gli occhi aperti su tutte le municipalità.
Alla presenza del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, è stato
presentato il programma di facile utilizzo che crea il filo diretto
tra cittadini e amministratori. Intuitivo e veloce come dimostrato
attraverso una simulazione fatta dall’ingegnere Salvatore Pragliola.
“Credo che il programma web presentato questa mattina abbia una
triplice ricaduta: quella di avvicinare i cittadini alla politica – e
confido soprattutto in quelli più giovani, quella di responsabilizzare
e ottimizzare gli interventi – ha detto Maria Caniglia, consigliere
comunale. Il sindaco ha detto di sentirci tutti un po’ sindaco e con
questa iniziativa i cittadini saranno parte attiva, aggiorneranno
costantemente il movimento su quanto accade in ogni municipalità,
mentre gli amministratori di “Ce Simme Sfasteriati” provvederanno poi
al disbrigo delle comunicazioni”.
“E’ un sistema in grado di monitorare il tessuto cittadino, da nord a
sud della città, che vuole soddisfare le esigenze dei napoletani, di
tutti da quelli di Poggioreale a quelli di Posillipo. Accogliamo
ovviamente ogni tipo di segnalazione smistandola agli assessorati di
competenza, ai dirigenti, ma accogliamo anche le proposte.
‘Segnalazioni sfasteriate’ è solo il primo step, a breve nascerà anche
l’app” – ha detto il presidente del Movimento, Vincenzo Caniglia.

Comments

comments

Condivi il post su: