NAPOLI- Polizia Municipale: controlli zona Stazione Centrale

Campania Felix

24/08/2018

406 visualizzazioni

NAPOLI- ( di Anna SMIMMO)- Continua l’azione di controllo del territorio da parte degli agenti dell’Unità Operativa Vomero e dell’Unità Operativa Tutela Ambientale lungo le strade cittadine.
I controlli sono stati effettuati nelle zone limitrofe alla Stazione Centrale scenario negli ultimi periodi di numerose aggressioni.
In vico Venezia, per la titolare di un’attività autorizzata come vendita di prodotti alimentari veniva elevata la sanzione per la mancanza di autorizzazione amministrativa per la somministrazione di alimenti e bevande in quanto veniva riscontrata la presenza di una sala attrezzata ed allestita per accogliere gli avventori con tavoli e sedie e personale addetto alla stessa.
I controlli proseguivano in via Milano presso un’attività di somministrazione il cui titolare aveva, abusivamente, creato na scala che portava al piano inferiore del locale dove dietro ad un pannello di cartongesso movibile veniva nascosta una sala per somministrazione attrezzata con tavoli e sedie di circa 100 metri quadrati con relativa cucina. Il tutto senza nessuna autorizzazione. Il titolare veniva multato per la mancanza delle autorizzazioni amministrativa e sanitaria per i locali interrati, per la mancanza dell’autorizzazione per la tabella pubblicitaria, per la mancanza dei contenitori per la raccolta differenziata, per la mancanza dei registri per gli oli esausti e per la violazione dell’Ordinanza Sindacale in materia di igiene e sicurezza in quanto non manteneva pulita l’area antistante la
propria attività. Inoltre l’area interrata veniva sequestrata ed il titolare deferito all’Autorità Giudiziaria per la violazione del D.Lgs. 81/08 per la sicurezza sui luoghi di lavoro e per il D. Lgs. 152/06 dlgs 152/06 testo ambiente per rifiuti speciali non pericolosi, filtri di aspirazione delle cappe lasciando la sola disponibilità dei servizi
igienici.
Sempre in via Milano per un’altra attività alimentare scattava la sanzione amministrativa prevista dal regolamento comunale sui rifiuti perché il titolare dell’esercizio commerciale non possedeva i contenitori per la raccolta differenziata.
In Piazza S. Francesco di Paola il titolare di un minimarket veniva sanzionato amministrativamente per la violazione dell’ordinanza del Sindaco in quanto vendeva per asporto bibite alcoliche in vetro dopo le ore 21.00.
Durante il pattugliamento in via Firenze veniva sottoposto a sequestro un locale che pubblicizzava l’attività “Sala Slot” che nonostante l’ora tarda era ancora aperta. Da un controllo dell’attività ed alla richiesta delle autorizzazioni il titolare ne risultava sprovvisto.
Pertanto si provvedeva al sequestro penale dei locali ed a produrre informativa di reato all’A.G. per la violazione dell’art. 88 del testo Unico Pubblica Sicurezza in quanto conduceva l’attività senza l’autorizzazione.

 

 

UFFICIO STAMPA COMUNE DI NAPOLI

Comments

comments

Condivi il post su: