Non è in previsione nessun blocco delle prestazioni presso l’Asl Napoli 2 Nord

Campania Felix

01/07/2018

150 visualizzazioni

Le prestazioni non saranno bloccate perché l’Asl anche in previsione di potenziali riduzioni di attività del privato ha programmato un potenziamento dei servizi presso le strutture pubbliche. Inoltre le prestazioni di radioterapia non sono soggette a tetti di spesa, quindi i pazienti non dovranno temere un blocco delle prestazioni

La comunicazione inviata dall’Azienda alle strutture private è semplicemente la notifica dei budget residui per il periodo corrente. Si tratta di previsioni che occorrerà verificare in base alle effettive erogazioni. Le scadenze riportate, quindi, sono puramente indicative e dovranno essere aggiornate in base ai prossimi monitoraggi.

In base alla spesa storica e alle direttive regionali il calcolo dei tetti per il trimestre luglio/settembre è inferiore rispetto a quello di altri trimestri dell’anno, per questa ragione la previsione del raggiungimento dei budget è anticipata rispetto agli altri trimestri.

Occorre rilevare poi che il consumo delle prestazioni relative alla medicina nucleare è fortemente aumentato nell’Asl Napoli 2 Nord nel corso del 2018, anche in ragione di due nuove strutture di eccellenza private entrate in accreditamento per la pet-tac dallo scorso gennaio e capaci di attrarre pazienti anche da Asl confinanti. Anche in ragione di ciò, per le prestazioni in favore di pazienti oncologici l’Azienda Sanitaria ha già provveduto a chiedere un’integrazione di fondi a disposizione.

Anche in ragione di ciò la Regione Campania sta riprogrammando i budget per la medicina nucleare.

Fonte Asl 2

Invitiamo gli utenti a segnalarci eventuali disguidi

Anna Smimmo

 

Comments

comments

Condivi il post su: