NOVELLANDO Da Chichibio il cuoco alla Gatta Cenerentola Altana della Biblioteca Comunale di Giugliano – Via Verdi       4-6 maggio 2017 – inaugurazione 4 maggio ore 10,00

Campania Felix

02/05/2017

390 visualizzazioni

 

 

Napoli, 1 maggio   – “Novellando – da Chichibio  il cuoco alla Gatta Cenerentola – I bambini raccontano Firenze, Giugliano e Napoli”, il maxi libro nato da un gemellaggio a distanza tra le scuole primarie delle  tre città sarà presentato giovedi 4 maggio, alle ore 10,00 nella Biblioteca Comunale di Giugliano, in Via Verdi. L’installazione, il libro più grande mai realizzato da bambini per bambini, sarà visitabile fino al 6 maggio.

Il volume raccoglie racconti e disegni realizzati da alunni delle quinte classi primarie dell’Istituto comprensivo Calamandrei di Firenze, del VII Circolo didattico di Giugliano in Campania, terza città della regione per numero di abitanti, e di cinque scuole del quartiere Secondigliano della periferia Nord di Napoli. I lavori degli alunni, su fogli Bristol colorati delle dimensioni 100×70 centimetri, sono stati raccolti in un maxilibro le cui pagine escono a fisarmonica da una copertina che reca le immagini delle tre città interessate.

L’iniziativa è dell’associazione di volontariato culturale SeLF – Secondigliano libro festival che, con i “gemellaggi a distanza”, ha voluto allargare gli orizzonti culturali dei bambini del quartiere, aprendoli a contatti con coetanei di altre località. Nel 2016 l’incontro è stato con Bologna ed aveva per tema “Napul è…Piazza Grande” per ricordare gli scomparsi Pino Daniele e Lucio Dalla, quest’anno con Firenze e Giugliano per ricordare gli autori del Decamerone, Giovanni Boccaccio, e de “Lu cunto de li cunti” o Pentamerone di Giovan Battista Basile, di cui si è celebrato nei mesi scorsi il 450nnale della nascita nel comune campano.

Nei prossimi anni sono in programma iniziative analoghe con Torino, Milano, Roma, Parma, Genova e Palermo.

Secondigliano Libro Festival, al quarto anno di attività, si propone l’incentivazione degli indici di lettura, l’affinamento della formazione culturale per gli studenti delle scuole medie e lo sviluppo della fantasia dei ragazzi delle scuole primarie di un quartiere degradato della città di Napoli. Accanto a queste attività organizza e partecipa a convegni e dibattiti sulle problematiche che riguardano i giovani e concerti pubblici per gli studenti delle scuole medie a indirizzo musicale esistenti sul territorio.

Il progetto, che non gode di fondi pubblici, ha ricevuto in questo periodo il patrocinio morale della Regione Campania, dei comuni di Napoli, Firenze-S.Stefano, Bologna, Giugliano, della VII Municipalità di Napoli e dell’Ordine dei giornalisti della Campania. Il SeLF si avvale di un contributo dello stesso Ordine dei giornalisti e del Sindacato unitario giornalisti campani e della collaborazione della Ls Comunicazione, dell’Associazione Arte presepiale, dell’Isis Vittorio Veneto e della Congregazione dei missionari dei Sacri Cuori.

Comments

comments

Condivi il post su: