Pensioni minime e reddito di cittadinanza. Raggi a Roma e De Magistris a Napoli

Campania Felix

21/02/2017

403 visualizzazioni

https://youtu.be/eUyj-Vuzs9U
“Quando lo Stato rinuncia ai suoi compiti istituzionali a pagarne lo scotto sono sempre i più deboli, afferma Sommella Fortunato in questo video, trasmesso lunedì 17 ed in onda questoggi alle ore 15, alle 19 ed alle 23,30. Parlare di reddito di cittadinanza, dice Sommella, senza disporre di prospettive di lavoro e di strutture valide in grado di creare specializazioni in chi è alla ricerca di lavoro, diventa fatto assolutamente impraticabile. Se poi consideriamo che esistono ancora pensioni di 450 e 500 euro, abbiamo il diritto di affermare che è ampiamente diffuso, nel contesto sociale in cui viviamo, un ampio senso di irresponsabilità. Si avverte sempre più la necessità di rivedere l’impostazione sociale di questo nostro Stato, dice ancora Sommella, e per farlo diventa realistico auspicare la presenza di un forte Partito Pensionati in grado di partecipare attivamente alla ricostruzione di un’Italia nuova, sociale e produttiva“.

Comments

comments

Condivi il post su: