POVERTÀ, A. CESARO (FI): SAREI PIÙ TRANQUILLO SE ASSESSORE LAVORASSE E LEGGESSE LE INTERROGAZIONI

Campania Felix

14/02/2017

362 visualizzazioni

“Se l’assessore regionale alle Politiche Sociali, Lucia Fortini, avesse letto la mia interrogazione avrebbe scoperto che sono più che al corrente del nuovo Avviso sui progetti di inclusione attiva e della scadenza al 15 febbraio: proroghe concesse agli Ambiti dal Governo Gentiloni per via di una certa inerzia di chi dovrebbe programmare e monitorare e non lo fa”. Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, per il quale “la mia non è una polemica ma una denuncia politica visto che alla prima scadenza del 31 dicembre 2017 la Puglia si è vista approvare ben 23 progetti mentre la Campania che ha un indice di povertà spaventoso nemmeno uno”.

“Al di là delle considerazioni su chi fa polemiche invece di lavorare e dimostrare efficienza amministrativa, il mio auspicio è che tutti i progetti che la Campania riuscirà a presentare entro il 15 febbraio vengano ritenuti ammissibili al finanziamento. Certo è che in queste condizioni non so come si possa stare tranquilli, dato che ad oggi, 13 febbraio 2017, l’assessorato è stato praticamente inattivo”, conclude il Capogruppo campano di Forza Italia.

Comments

comments

Condivi il post su: