Premio Troisi, in scena i talenti che hanno partecipato al laboratorio teatrale gratuito diretto da Eduard Tartaglia

Campania Felix

15/10/2018

96 visualizzazioni

San Giorgio a Cremano, 15 ottobre 2018 -(Anna SMIMMO)- “I sorrisi di un saggio vesuviano” è il titolo dell’opera che domani, 16 ottobre alle ore 21.00 andrà in scena nelle Fonderie Righetti, in Villa Bruno, frutto del Laboratorio teatrale che Eduardo Tartaglia ha diretto nell’ambito del Premio Troisi 2017.

Dopo un anno di lezioni, corsi e prove, in cui giovani e meno giovani del territorio hanno acquisito conoscenze sulla nobile arte della recitazione, dalla drammaturgia alla comicità, domani gli attori si esibiranno per la prima volta davanti al grande pubblico, come tappa intermedia del percorso voluto dall’Amministrazione sangiorgese.

Nell’ambito della XVII edizione del Premio Troisi infatti, il sindaco Giorgio Zinno volle fortemente che i talenti vesuviani avessero la possibilità di formarsi nel teatro, seguendo le orme di Troisi ma anche di Eduardo e di Viviani e soprattutto che lo facessero in maniera gratuita. Da lì la decisione di affidare questa scommessa al grande Eduardo Tartaglia, attore noto nel panorama nazionale, sangiorgese e grande professionista. I corsi si sono svolti con cadenza settimanale e in qualche caso bisettimanale e per tutta la durata del laboratorio sono stati affrontati diversi aspetti legati all’arte della recitazione, dalla prosa al rimo, ma anche canto e musica fino alle tecniche per calcare il palcoscenico e affrontare il pubblico. Il Laboratorio si è concentrato principalmente sull’arte comica napoletana, perseguendo  il leit motiv che ha reso Troisi il personaggio indimenticabile che è poi divenuto negli anni.   Oltre all’evento di domani, riconoscimento di quanto fatto finora, il saggio conclusivo è previsto a dicembre, all’interno degli eventi del  Premio Troisi 2018.

“C’è attesa e partecipazione per l’evento di domani – spiega il sindaco Giorgio Zinnoquando vedremo sul palco il frutto di un progetto con cui abbiamo messo al centro i giovani talenti dell’area vesuviana, offrendo loro un professionista come Tartaglia e la possibilità di seguire oltre 100 ore di lezioni gratuite in un luogo splendido come la villa settecentesca, che sarà la sede del Premio Troisi 2018″.

“Imparare e approfondire l’antico mestiere “del palcoscenico” – aggiunge Eduardo Tartagliaè stata un’occasione di crescita condivisa. Sia per questi ragazzi, che hanno profuso sforzi e dimostrato di amare quest’arte, sia per il sottoscritto, che ha seguito le loro aspirazioni, confrontandosi con esigenze ed attitudini diverse. Grazie al sindaco Giorgio Zinno che continua ad investire sui giovani e sulla cultura, dimostrandosi un primo cittadino illuminato e consapevole delle potenzialità di questo territorio”.

Intanto sono ancora aperti i bandi per partecipare alle competizioni del Premio Troisi 2018: miglior attore comico (scadenza 30 novembre 2018); migliore scrittura comica (scadenza 30 novembre2018); miglior corto comico (scadenza 7 dicembre 2018).

Comments

comments

Condivi il post su: