PROGETTO PLURIBOBD, SARÀ LA NAPOLETANA ECS L’ADVISOR DEL PROGRAMMA DI SUPPORTO ALLA FILIERA ESTRATTIVA

Campania Felix

04/06/2020

125 visualizzazioni

Sarà la napoletana ECS (European Consulting Solution) insieme allo studio D&P di Prato, l’Advisor di supporto del Programma Pluribond Assomineraria previsto dal protocollo d’intesa siglato fra Assomineraria, Frigiolini & Partners Merchant (arranger) e Fundera (portale di Crowdfunding autorizzato dalla Consob), per il supporto finanziario alla filiera estrattiva.
“Questa iniziativa è stata pensata per garantire alle associate maggiore rapidità di accesso al credito e – dice Andrea Ketoff Direttore Generale di Assomineraria – costituisce un importante sostegno al settore industriale delle risorse naturali, anche per i loro ambiziosi programmi di sviluppo in chiave di economia circolare e Green Economy”.
Il programma offre dunque un servizio strategico di supporto alle Associate di Assomineraria che permette loro di dotarsi di liquidità attraverso un Pluribond di categoria. Questo risponde sia al fabbisogno di liquidità innescato dagli effetti economici del Covid-19, sia alla necessità di avviare robusti investimenti da parte di una filiera impegnata sui mercati mondiali.
I Minibond – che godranno della garanzia pubblica – saranno emessi dalle singole aziende per importi nel breve termine fino a €1.000.000; per emissioni a medio termine gli importi potranno raggiungere tagli superiori.
“In qualità di advisor degli emittenti – intervengono Francesco Maria Acri e Tommaso Petito, fondatori di ECS, società di consulenza napoletana – siamo orgogliosi come società di consulenza di partecipare al Progetto Pluribond Assomineraria, che coinvolge le tante aziende afferenti al settore minerario ed energetico (oil & gas). Siamo riusciti a organizzare un team in grado di supportare al meglio queste imprese nell’emissione”.

Napoli, 3 giugno 2020

Comments

comments

Condivi il post su: