QUALIANO, AL VIA LE DOMANDE PER I VOUCHER LAVORO PER I DISOCCUPATI

Campania Felix

17/01/2017

302 visualizzazioni

QUALIANO, AL VIA LE DOMANDE PER I VOUCHER LAVORO PER I DISOCCUPATI

Entro il 6 febbraio, la richiesta di aderire all’iniziativa varata dalla Regione Campania, che permette al Comune di pagare con un voucher, i cittadini che si propongono, per piccoli lavoretti di pubblica utilità

 

Ci sarà tempo sino alle ore 12,00 del 6 Febbraio 2017, per presentare al Comune di Qualiano, la domanda per poter svolgere piccoli lavoretti di pubblica utilità ed essere pagati con i voucher. L’avviso pubblicato oggi, dal Comune di Qualiano,  che ha aderito, all’iniziativa promossa dalla Regione Campania, per l’assegnazione di buoni di lavoro a copertura di prestazioni di lavoro occasionale,  è diretto a persone attualmente  disoccupate, espulse dal mercato del lavoro, che siano state percettori di ammortizzatori sociali, per le annualità 2012 ed a tutto il 2014.

Non è la risoluzione della crisi occupazionale, che da anni attanaglia il nostro paese, ma è sicuramente una boccata di ossigeno, per molte famiglie, che al momento non hanno alcuna entrata. Nel contempo,  questa opportunità permetterà a tanti cittadini di mettersi in gioco, facendo dei lavoretti, per la collettività e ritornando a sentirsi utili,” commenta il sindaco Ludovico De Luca, che plaude all’iniziativa a sostegno dei disoccupati.

La pubblicazione dell’avviso darà il via alla presentazione della manifestazione di disponibilità a svolgere lavoro occasionale di tipo accessorio da retribuirsi mediante voucher, direttamente al Comune di Qualiano, per svolgere le seguenti attività: servizio di monitoraggio sulle strade demaniali, comunali e provinciali finalizzato alla prevenzione del fenomeno del randagismo e sull’esistenza di situazioni di dissesti stradali o in ogni caso di situazioni di insidie e trabocchetti;  servizio di apertura biblioteche pubbliche; lavori di giardinaggio; lavori in occasione di manifestazioni, sportive, culturali, caritatevoli;  lavori di emergenza;  attività lavorative aventi scopi di solidarietà sociale; lavori e servizi legati ad esigenze del territorio e dei cittadini nel settore della blue economy o dell’ICT.

Le prestazioni saranno pagate con buoni lavoro del valore lordo di €10,00 comprensivo di contribuzione “Gestione separata INPS” e “Assicurazione INAIL”. Al netto il voucher ha un valore di €7,50 all’ora e la somma massima percepita non può superare i 3mila euro netti all’anno. Gli importi relativi ai buoni lavoro possono essere riscossi da parte del prestatore di lavoro,  presso qualsiasi ufficio postale su tutto il territorio nazionale. I voucher saranno liquidati a seguito dell’istruttoria espletata dalla Regione Campania. Da precisare anche che lo svolgimento di lavoro accessorio non dà diritto alle prestazioni a sostegno del reddito INPS (disoccupazione, maternità, malattia, assegni familiari o altra prestazione similare), ma è riconosciuto ai fini contributivi. Per i destinatari, inoltre, non vi è alcun canale preferenziale né essi acquisiscono alcun diritto a essere assunti dal Comune.

I destinatari del provvedimento devono avere requisiti specifici e tra tutti coloro che manifesteranno il proprio interesse a partecipare, a parità di requisiti, l’Ente sceglierà in base ad una serie di criteri tra  i quali: residenza nel territorio comunalo o nei Comuni limitrofi non oltre i 20km; avere un ISEE più basso; numerosità del nucleo familiare a carico e se vi sono minori di età inferiore ai 3 anni.

Ulteriori dettagli possono essere acquisti all’Albo Pretorio del Comune di Qualiano oppure telefonando al numero: 081/8192201 dalle ore 09,30 alle ore 12,30.

 

 

 

 

Comments

comments

Condivi il post su: