RAI DI NAPOLI A RISCHIO, PANINI (DEMA): “NO ALL’ENNESIMO SCIPPO, CENTINAIA DI POSTI DI LAVORO A RISCHIO”

Campania Felix

04/02/2019

273 visualizzazioni

NAPOLI- (Anna SMiMMO)- “Siamo alle solite: ad ogni cambio di governo si ripete puntuale il tentativo di ridimensionare o di chiudere definitivamente il centro di produzione RAI di Napoli”. Questo l’incipit di una nota del segreterio nazionale del movimento demA, Enrico Panini, che promette di mettere in campo “tutte le iniziative possibili per supportare i lavoratori del polo partenopeo al fine di impedire l’ennesimo tentativo di trasferire al nord, ossia presso i centri di produzione di Torino e Milano, un’eccellenza della nostra regione”. Presso il polo di Fuorigrotta, si contano decine di produzioni televisive di altissima qualità, senza dimenticare che il centro Rai ospita anche l’Archivio Storico della Canzone Napoletana. “L’impatto di una simile scelta sui livelli occupazionali sarebbe devastante: non comprendiamo il motivo di questo ennesimo tentativo di scippo al Sud, e auspichiamo in un ripensamento da parte dei vertici della Rai”, conclude la segreteria politica di demA.

Comments

comments

Condivi il post su: