REGIONALI, TERRA : IL M5S CI ATTACCA? NOI ACCETTIAMO IL CONFRONTO

Campania Felix

24/08/2020

97 visualizzazioni

Nel giorno in cui abbiamo ufficializzato la presentazione delle nostre liste, ci è giunto un attacco frontale da parte del consigliere Michele Cammarano del Movimento 5 Stelle.

Il suo non è solo un attacco al nostro progetto politico, cosa che ci si aspetta in campagna elettorale, ma è un attacco ai comitati che ci supportano e che da anni e anni si battono sui territori per la giustizia sociale e ambientale.

Un attacco inatteso e gratuito, dai toni irricevibili, che sorprende ancora di più se si pensa che molti sostenitori del Movimento 5 Stelle in Campania erano al nostro fianco durante le contestazioni per le questioni sanitarie e ambientali.

Abbiamo conosciuto e conosciamo tanti attivisti di base dei 5 stelle che, proprio contro queste logiche da accordi di palazzo, hanno contestato con noi le scelte del governo regionale e nazionale su questione ecologiche. Insomma, quando il consigliere Cammarano attacca i comitati che sostengono Terra, attacca anche il “suo” elettorato.

Un elettorato scontento evidentemente, al punto da disaffezionarsi al M5S e restare orfano di rappresentanza politica.
Il nostro progetto è nato anche per questo, per la delusione scaturita dal fallimento di chi doveva rappresentare le nostre istanze su sanità e ambiente. Abbiamo creduto che fosse giunto il momento di entrare a far parte del meccanismo decisionale, perché solo così si potrà finalmente dare seguito alle nostre rivendicazioni.
Gli elettori scontenti del M5S sono pertanto benvenuti nel nostro progetto politico.

Il Consigliere ci accusa di aver sposato la linea di De Luca e prende un altro incredibile abbaglio. Evidentemente non ricorda (di certo non c’era), che in questi anni siamo stati NOI a contestare il Presidente della Regione su questioni sanitarie ed ambientali, mentre il M5S, purtroppo, si arrendeva ad una pacifica convivenza col PD per non turbare gli accordi fatti a Roma.

Noi però vogliamo sottrarci a questo gioco di polemiche sterili perché riteniamo che sia il momento di riportare i CONTENUTI al centro del dibattito politico.

Per questo siamo disposti ad incontrare il consigliere Cammarano, in un confronto pubblico con uno degli attivisti del progetto TERRA: dove, quando e come vuole. Non per una canea da talk show di terza categoria, ma per parlare di fronte a tutta la cittadinanza interessata di ciclo rifiuti, bonifiche, impiantistica, rapporto tra salute e ambiente.

Se il M5S riterrà opportuno dare seguito all’attacco, noi siamo pronti.
Ma intendiamo rispondere pubblicamente e dal vivo, perché preferiamo l’incontro e il confronto di persona, in piazza, com’è nella nostra formazione e storia, anziché perseguire la strada delle beghe inutili sui social network.

Il 20/21 settembre #SceglilaTuaTerra

Comments

comments

Condivi il post su: