Ridiamo dignità a Carinaro

Campania Felix

16/05/2019

59 visualizzazioni

 

CARINARO-(Anna Smimmo) – “La campagna elettorale volge inesorabilmente alla fine, mancano 10  giorni al voto e sono giorni estremamente importanti. Siamo venuti nei vari quartieri di Carinaro, in piazza, per le strade a conoscervi e a farci conoscere; nel nostro comitato abbiamo presentato e presenteremo altre iniziative, perché  stare con voi è straordinario, è il bello della politica incontrare gente, conoscere, ascoltare parlare. La nostra è una lista, una squadra costituita prevalentemente da giovani, sotto la guida di Nicola Affinito, una persona, un professionista, un uomo, che ha saputo mettere al centro del gruppo lo spirito di squadra. Il bello di lavorare insieme è credere fortemente di poter cambiare, innovare, trasformare un paese, rendendolo migliore per la comunità che vi abita. Siamo entusiasti di aver intrapreso questo cammino, di aver dato corpo ad un progetto politico, che ora si è concretizzato in un programma,  contenente le nostre idee principali, gli 8 punti essenziali per amministrare bene Carinaro. Una politica nuova è possibile; concreta, attiva, ricca di idee, con meno personalismo, con tanto spirito di gruppo, una politica dove l’agire diventa il fulcro, dove il vuoto verbalismo lascia spazio alla massima chiarezza e alla semplicità espressiva. Già all’indomani della caduta della precedente amministrazione è partita una lenta ma ragionata azione politica, tesa al raggiungimento di un obiettivo condiviso: un progetto per Carinaro attento ai bisogni dei cittadini, vicino ai carinaresi. Nel suo ultimo comizio la ex sindaca, si è molto risentita per le “stoccate” che ha ricevuto su molti temi scottanti; se lo abbiamo fatto è solo perché è stata proprio lei, che ha parlato in piazza prima di noi, a impostare la sua comunicazione non sui temi ma sulle persone. La lista Carinaro rinasce ha tutto l’interesse a parlare di programmi e non di persone, non dovendosi presentare al giudizio degli elettori con un bilancio amministrativo disastroso. Si elevi il livello della campagna elettorale e si lasci il popolo sovrano libero di scegliere chi dovrà governarci per i prossimi cinque anni, senza che   l’ex sindaca possa influenzare l’attività amministrativa della gestione commissariale, attraverso i suoi uomini di fiducia, saldamente collocati nei gangli vitali del comune. Valga l’esempio dell’ing. Ferriello, individuato da lei attraversato una selezione fiduciaria e poi assunto in seguito ad un concorso da lei fortemente voluto, che è stata la causa delle dimissioni di alcuni consiglieri comunali. Ed è proprio l’ing. Ferriello che con il dott. Palmieri, commissario prefettizio, ha posto in essere alcuni atti che proprio in questi giorni vengono definiti dalla stampa come assunti con “una procedura a dir poco spericolata”, e con la quale si “procede ad una modifica dello strumento urbanistico vigente nel Comune di Carinaro, in risposta ad una richiesta di permesso a costruire in area agricola”. Questa non è né lungimiranza, né corretto agire per il bene del paese, chi pensa all’utile immediato perde di vista il futuro di una comunità, anzi, si rende responsabile dello sfregio al suo bene più prezioso: il territorio. Se tutti ci lamentiamo della puzza, dei cambiamenti climatici, della qualità dell’aria, abbiamo ora l’obbligo di difendere il territorio che ci circonda e che non può essere ulteriormente violato. Nel nostro programma non a caso la questione ambientale è centrale. “We have a dream”: preservare alle generazioni future quello che resta di in territorio una volta fertilissimo e bellissimo. Votiamo il Rinnovamento, diamo fiducia ai giovani, diamo voce a chi è portatore dei nostri più profondi valori. Votiamo compatti LISTA N 1CARINARO RINASCE, candidato a sindaco NICOLA AFFINITO”- è quanto affermano I candidati della suddetta lista elettorale.

Comments

comments

Condivi il post su: