RISO ROSSO FERMENTATO, UN RIMEDIO NATURALE CONTRO IL COLESTEROLO.

Campania Felix

13/12/2018

348 visualizzazioni

(Anna SMIMMO)- Il riso rosso fermentato è un valido rimedio naturale contro il colesterolo, ma non bisogna sottovalutare le sue controindicazioni. Approfondiamo! Il riso rosso fermentato è un valido rimedio naturale contro il colesterolo. Si tratta di Oryza sativa, ovvero comunissimo riso, fatto fermentare con un lievito rosso, il Monascus purpureo. In seguito a questo processo di fermentazione, il riso si arricchisce di monacolina K, una sostanza simile alle statine usate per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Non va confuso, quindi, con il riso rosso integrale che si usa in cucina, privo di queste proprietà. Il riso fermentato si trova in commercio sotto forma di tavolette, da assumere durante la giornata come qualsiasi altro integratore. Vediamo nei dettagli quali sono le sue proprietà e i possibili effetti collaterali.
Oltre alla monacolina K, che abbassa il colesterolo, il riso rosso fermentato contiene sali minerali, in particolare magnesio e fosforo, che aiutano a combattere lo stress, la tensione e i disturbi legati alla sindrome premestruale. È inoltre ricco di fibre, che contrastano la stitichezza, migliorano la digestione e aiutano a depurare l’organismo. Gli integratori di riso fermentato vengono usati anche per evitare i picchi glicemici, combattere l’obesità e prevenire i disturbi cardiocircolatori. Riso rosso fermentato: dosaggio giornaliero Come ogni integratore alimentare, il riso rosso andrebbe assunto sempre sotto controllo medico. Sta a lui decidere se e quanto assumerne, non bisogna mai improvvisare. Inoltre, è bene ricordare che agli integratori bisogna sempre associare un corretto stile di vita, con movimento quotidiano e una dieta specifica per contrastare il colesterolo. Riso rosso fermentato: effetti collaterali Pur essendo un prodotto naturale, anche il riso rosso ha delle controindicazioni. Innanzitutto, non va mai assunto insieme alle statine, ma solo come alternativa ad esse, dietro prescrizione medica. Un dosaggio eccessivo o un uso prolungato può causare effetti collaterali anche gravi, come: – disturbi gastrointestinali, – miopatia, – emicrania, – aumento delle transaminasi, – danni ai reni.

Continua su: https://notiziebenessere.it/riso-rosso-fermentato-proprieta-controindicazioni/benessere/?utm_source=welcoming&utm_medium=newsletter&utm_campaign=tendenze-in-cucina&refresh_cp

Comments

comments

Condivi il post su: