RONGHI (FILP): PENSIONI,PRONTI A SCENDERE IN PIAZZA ANCHE CON CGIL

Campania Felix

19/11/2017

350 visualizzazioni

Napoli, 19 novembre 2017 – “La legge Fornero e’ una legge infame perche’ legare il pensionamento alle aspettative di vita penalizza tutti I lavoratori italiani ed impedisce ai giovani di entrare nel mondo del lavoro”‘
E’ quanto afferma il Coordinatore nazionale del Fronte Italiano per il Lavoro e la Partecipazione,Salvatore Ronghi.
 “Per questo, plaudiamo alla posizione assunta dal Mns di Alemanno, intervenuto alla presentazione del nostro movimento per il lavoro,  e dalla Lega di Salvini, per l’abolizione della legge Fornero e per il blocco immediato dell’aumento dell’eta’ pensionabile”.
“Il Governo continua a prendere in giro gli italiani e I sindacati confederali, che fino ad oggi non hanno mosso un dito contro la Legge Fornero e il Job Act, stanno partecipando ad una trattativa che non condurra’ ad alcun intervento realmente risolutivo della grave emergenza sociale provocata dalla legge Fornero”- sottolinea Ronghi , che lancia una sfida alla leader della Cgil Camusso:  “sia coerente e scenda in piazza contro la Fornero e noi saremo al suo fianco, pur ricordando che la Cgil ha fallito nella sua azione sindacale e criticando il suo percorso che appare, ancora oggi, appiattito sulle volonta’ dei governi dei nominati”.

Comments

comments

Condivi il post su: