RONGHI (MNS): 1 MAGGIO, RIPARTIRE DA SUD E PARTECIPAZIONE

Campania Felix

02/05/2017

483 visualizzazioni

Napoli, 1 maggio 2017 – “Il piano straordinario per il lavoro nel Sud e l’abrogazione della legge Fornero sono le proposte politiche che rilanciamo nel giorno del 1 maggio”.
E’ quanto afferma il coordinatore regionale campano del Movimento Nazionale per la Sovranita’ , Salvatore Ronghi, partecipando alle iniziative del Movimento guidato da Alemanno e Storace per la Festa del Lavoro.
 “La  crescita del Paese puo’ e deve ripartire dal Sud, puntando sulla creazione, entro un anno, di 300 mila posti di lavoro, come abbiamo prospettato nel documento ‘Sud sovranista’ approvato l’8 aprile a Napoli dall’Assemblea del centro sud”  – sottolinea Ronghi – per il quale “occorre, inoltre,  sbloccare il mondo del lavoro con l’abrogazione della legge Fornero che ha creato un’emergenza sociale in quanto,  allontanando l’eta’ della pensione, impedisce l’accesso dei giovani al lavori. Oggi, con la nostra lettera al Presidente della Repubblica abbiamo sollecitato la prima carica dello Stato ad agire nei confronti delle Camere per intraprendere questo percorso ed un piano straordinario di opere pubbliche che potenzi le infrastrutture e crei nuova occupazione -continua Ronghi – che conclude: “e’ fondamentale dare attuazione all’art. 46 della Costituzione per garantire la partecipazione dei lavoratori alla gestione dell’impresa e puntare su un nuovo modello sindacale, visto il fallimento di quello confederale, per dare vera rappresentanza ai lavoratori”.

Comments

comments

Condivi il post su: