RONGHI (MNS): SOMMA VESUVIANA, PARTITI E CANDIDATI SINDACI SIANO MURO CONTRO INFILTRAZIONI  

Campania Felix

12/05/2017

414 visualizzazioni

 

Napoli, 11 maggio 2017 – “Quanto sta accadendo a Somma Vesuviana e, qualche giorno fa, a anche a Torre Annunziata, dove si sarebbe verificato un caso di compravendita di voti, rappresenta un grave allarme democratico e rimarca la necessità che i partiti e i candidati Sindaci recuperino il proprio ruolo per innalzare un muro invalicabile contro le ingerenze che possano condizionare le elezioni dell’11 giugno”.

E’ quanto afferma il coordinatore regionale del MNS, Salvatore Ronghi che, sul tema, ha scritto una lettera al Prefetto di Napoli Carmela Pagano “ringraziandola per l’azione messa in campo e per per tenere alto il livello di attenzione e di intervento sulla problematica”.

“Lo strano e repentino ritiro del candidato a sindaco Bianco e della lista facente capo al presidente della Commissione anticamorra Mocerino, così come il tenore delle loro dichiarazioni, fanno pensare a possibili ingerenze criminali e comunque a situazioni che condizionano sul nascere la libera espressione della volontà popolare” – sottolinea Ronghi, che aggiunge: “al di là delle competenze delle forze dell’ordine e dell’autorità giudiziaria, che auspico vengano formalmente investite attraverso denunce circostanziate, è la politica a dover agire per prima per prevenire casi di inquinamento del voto e per consentire elezioni libere e democratiche. In particolare – prosegue – i partiti e i candidati Sindaci devono garantire un clima trasparente e liste al di sopra di ogni sospetto ed impermeabili ai condizionamenti”.

“Su questi temi la nostra forza politica ha sempre fatto battaglia contro le derive camorristiche e clientelari del voto e saremo in prima linea anche in occasione di questa e delle prossime competizioni elettorali per garantire liste pulite e voto libero in un territorio, come quello della Città Metropolitana di Napoli, che presenta un’elevata percentuale di Comuni  sciolti per infiltrazioni camorristiche e che necessita, innanzitutto, di un rilancio morale, oltre che economico e sociale, che deve iniziare proprio dalla politica”

Comments

comments

Condivi il post su: