SALDI, A. CESARO (FI): PROTESTA COMMERCIANTI CONTRO REGIONE PIÙ CHE CONDIVISIBILE

Campania Felix

03/01/2017

296 visualizzazioni

“Tre giorni persi, una grave penalizzazione per i commercianti della Campania”. Così il presidente del Gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, intervenendo sulle polemiche delle associazioni di categoria che hanno stigmatizzato la decisione del governo regionale campano di far partire i saldi invernali il 5 gennaio anziché oggi.

“Questa decisione, come al solito assunta senza un minimo di concertazione con le rappresentanze del settore – aggiunge Cesaro –, ignora completamente il fatto che in un contesto di crisi economica come quello attuale i saldi rappresentano un’opportunità di vitale importanza per i commercianti. Ancor più in presenza di un notevole afflusso turistico come quello di questi giorni”.

“Le forti limitazioni ai saldi – prosegue il capogruppo campano di Forza Italia – oltre a favorire i grossi centri commerciali e i colossi delle vendite on line, ignorano il principio della libera concorrenza e, in particolare, la necessità per i commercianti di agire in piena e assoluta libertà nell’organizzare le vendite secondo le proprie specifiche esigenze”. “Norme che dunque – conclude Cesaro – andrebbero abolite, come da noi già proposto”.

Comments

comments

Condivi il post su: