San Giorgio a Cremano-“Riqualificazione degli istituti scolastici.” Al via il 26 agosto la seconda tranche.

Campania Felix

23/08/2019

79 visualizzazioni

 

San Giorgio a Cremano – (Anna Smimmo)-Al via il 26 agosto la seconda tranche dei lavori di miglioramento delle strutture scolastiche sul territorio.

Dopo il plesso Gramsci e Mazzini, l’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l’assessorato ai Lavori Pubblici affidato ad Eva Lambiase, ha disposto anche l’avvio dei lavori nei plessi Formisano e Capobianco che fanno parte rispettivamente dell’IC Don Milani Dorso e II Massaia.

Gli interventi del plesso Don Milani Dorso riguardano il miglioramento e il recupero del tetto che sarà completamente impermeabilizzato, a cui seguirà la ritinteggiatura delle aule. Verrà così consegnata alla platea scolastica una struttura ancora più sicura ed efficiente.

Per quanto riguarda il plesso Capobianco invece, saranno ripristinati i cornicioni e i parapetti, oltre ad interventi migliorativi del perimetro esterno della struttura che prevedono l’utilizzo della pietra in tufo. In questo modo non solo verranno riqualificate queste parti rendendole ancora più sicure, ma la città avrà un edificio esteticamente ancora più attraente.

Queste opere di manutenzione straordinaria anticipano un altro importante intervento già programmato che riguarda la scuola in via Cavalli di Bronzo. Qui verrà ridistribuito lo spazio interno alla struttura, al fine di accogliere le classi secondarie dell’istituto De Filippo in via Stanziale, dove finora l’ente ha pagato il fitto delle aule. D’accordo con il vicesindaco Michele Carbone, abbiamo invece deciso di accorpare le classi e lasciare la struttura in via Stanziale, con un evidente risparmio per l’ente.

“Stiamo proseguendo speditamente con questi interventi per migliorare le nostre scuole e consegnarle ancora più sicure e pronte ad accogliere al meglio i bambini e il corpo docente – spiega il sindaco Giorgio ZinnoOgni anno pianifichiamo interventi di riqualificazione e di miglioramento, individuando priorità ed esigenze. Rispettiamo i tempi di inizio dei lavori e monitoriamo sull’andamento degli stessi. Ogni azione in questo senso, è volta al benessere dei bambini e delle loro famiglie che hanno il diritto di essere accolti in scuole sicure ed efficienti”.

La programmazione é fondamentale per ogni buona azione di governo – aggiunge Eva Lambiase. Insieme alla sinergia con i dirigenti scolastici questa é proprio un punto di forza per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati”.  

 

Comments

comments

Condivi il post su: