SAN GIOVANNI XXIII, IL “PAPA BUONO”

Campania Felix

11/10/2019

255 visualizzazioni

(Anna Smimmo)- Oggi venerdì 11 ottobre, la Chiesa ricorda san Giovanni XXIII, il “Papa buono”. Il suo pontificato è durato meno di 5 anni, ma è di quelli che non si dimenticano. Dopo anni di esperienza all’estero come diplomatico della Santa Sede, dalla Bulgaria alla Turchia, fino a Parigi e dopo aver attraversato due guerre, nel 1959 Papa Roncalli convoca il Concilio Vaticano II per dare risposte alle sfide della contemporaneità. È Santo dal 2014.

Questa è una preghiera che Giovanni XXIII recitava abitualmente durante la Messa:

Padre celeste. Padre di misericordia, accogli la preghiera del tuo servo:

1) in soddisfazione e remissione di tutti i miei peccati;
2) a salute e forza della mia anima, della mia casa e di quelli ai quali mi legano le obbligazioni del mio servizio;
3) in soddisfazione e remissione dei peccati dei governanti, dei prelati, delle anime consacrate e di tutti, affinché ti degni di concedere a tutti la grazia dello Spirito Santo;
4) per tutti i peccatori del mondo, perché tu li converta e li riconduca sulla strada della salvezza;
5) a conforto dei tribolati, affinché tu dia ad essi il sostegno e la vera pazienza;
6) a refrigerio e liberazione delle anime del purgatorio, principalmente di quelle che hanno diritto alla mia preghiera;
e infine a illuminazione di tutte le genti che non hanno ricevuto la luce del Vangelo e dei nostri fratelli separati, perché tutti conoscano e amino Te, Padre Onnipotente, che col Figlio e lo Spirito Santo sei benedetto nei secoli dei secoli.
Così sia.

Comments

comments

Condivi il post su: