Sanità, M5S: Nuovo sport di De Luca: prendere a sberle i Commissari. Nostro sopralluogo Ospedale San Paolo depositata interrogazione

Campania Felix

21/01/2017

279 visualizzazioni

 

 

Napoli, 20 Gennaio 2017 – “Chi veramente dovrebbe chiedere scusa ai campani e rifugiarsi in qualche isola sperduta è il presidente De Luca che in questi giorni ha inaugurato un nuovo e indegno sport: prendere a sberle i commissari della sanità per addossare ad altri le sue evidenti incapacità”. Lo dice il capogruppo del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino rispondendo alle dichiarazioni del presidente De Luca. “Il presidente De Luca è pienamente responsabile del disastro della sanità campana – sottolinea Ciarambino – la vicenda del pronto soccorso dell’ospedale di Nola è solo la punta dell’iceberg di una situazione preoccupante di tutta la rete ospedaliera campana. In un anno e mezzo di governo De Luca la situazione della sanità campana è al collasso. Questo presidente incapace e i suoi direttori sono un pericolo per i campani”. “Con la consigliera Maria Muscarà abbiamo effettuato un sopralluogo all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta – evidenzia il capogruppo del M5S – dove le attività chirurgiche sono rimaste pressoché ferme per mesi e solo da poco sono stati reclutati tre anestesisti a tempo determinato per ovviare al mancato funzionamento delle sale operatorie”. “Un numero inadeguato per risolvere le criticità – aggiunge – la drastica riduzione delle attività chirurgiche, oltre a ripercuotersi negativamente sulla salute dei pazienti, ha causato un grave spreco di denaro pubblico di circa 6 milioni di euro per il prolungamento delle degenze e l’inattività degli operatori e delle apparecchiature”. “Per queste e altre ragioni apprese nel corso del sopralluogo – spiega – abbiamo ritenuto urgente depositare un’interrogazione scritta al presidente De Luca”. “Nel documento abbiamo fissato 13 punti fondamentali – conclude Ciarambino – per denunciare altrettante criticità e ottenere nero su bianco gli impegni della Giunta De Luca per valorizzare e risolvere i gravi problemi dell’importante nosocomio di Fuorigrotta”.

Comments

comments

Condivi il post su: