SANT’ANTIMO, CHIARIELLO (CDX): DECRETO SCIOGLIMENTO CERTIFICA PERMEABILITÀ E DEBOLEZZA EX AMMINISTRAZIONE RUSSO

Campania Felix

02/05/2020

248 visualizzazioni

Riceviamo e pubblichiamo:“La lettura del decreto di scioglimento per infiltrazioni dell’amministrazione Russo di Sant’Antimo è chiara e parte dalla semplice constatazione della situazione di un ex sindaco che si ritrovò nelle stesse condizioni nel ’91 e che fu già sottoposto a commissione d’accesso nel 2006. Quest’organismo, va intanto chiarito, è tornato a Sant’Antimo per monitorare l’attività dei 24 mesi di amministrazione dell’ultima giunta Russo e non per le precedenti. Ma il tema politico vero, peraltro rilevato a chiare lettere nel decreto di scioglimento sta nella debolezza di questa amministrazione evidentemente poco impermeabile ai condizionamenti. Debolezza anche politica tant’è che fortunatamente è durata appena due anni e mandata a casa politicamente prima che per infiltrazioni”. Lo afferma Corrado Chiariello, già coordinatore dei consiglieri comunali di opposizione di centrodestra del Comune di Sant’Antimo.
“Per quanto ci riguarda, ma lo ribadiamo già dal 19 luglio scorso, si è chiusa una delle peggiori stagioni politiche della storia di Sant’Antimo nella quale qualcuno ha pensato di poter gestire tutto con la storiella dei buoni e dei cattivi dimostrando di non saper cogliere gli insegnamenti della storia”, aggiunge l’esponente di centrodestra.
“Oggi, direi, piuttosto che attaccarla come pure in alcuni casi si è fatto, diventa fondamentale sostenere la commissione prefettizia che ha il difficile compito di guidarci in piena emergenza sanitaria e di risanare una macchina amministrativa sfasciata sia sotto il punto di vista organizzativo che finanziario”, conclude Chiariello.

Napoli, 2 maggio 2020

Comments

comments

Condivi il post su: