SCANDALO OSPEDALE NOLA, A. CESARO (FI): SI REVOCHI SOSPENSIONE AI MEDICI, UNICO RESPONSABILE È L’ASSESSORE ALLA SANITÀ VINCENZO DE LUCA  

Campania Felix

10/01/2017

248 visualizzazioni

“Ad aprile scorso il governatore Vincenzo De Luca chiese al Consiglio regionale di approvare d’urgenza, senza nessun passaggio nelle Commissioni, le nuove norme istitutive del Sistema Integrato Regionale per l’Emergenza Sanitaria, la legge regionale 13/2016 licenziata poi a maggio. Queste norme, secondo quanto affermò lo stesso De Luca in Aula, avrebbero risolto per sempre lo scandalo dell’emergenza barelle. Pura propaganda di chi insegue i titoli e non le soluzioni ai problemi: da allora sono infatti passati quasi dieci mesi senza che nulla sia stato fatto. Ad oggi, infatti non risulta riallocata la nuova Centrale Operativa di coordinamento dei trasferimenti con ambulanze”. Lo afferma il presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, per il quale “è evidente che lo scandalo dell’Ospedale di Nola ha un solo responsabile: l’Assessore regionale alla Sanità Vincenzo De Luca”. “Assessore – precisa Cesaro – visto quanto affermò in Aula a luglio scorso allorché sottolineò testualmente: non vi appassionate per l’Assessore alla Sanità, c’è già e non ci sarà, l’ho messo nel programma. Ho detto che avrei seguito io la sanità”. “Adesso – conclude Cesaro – De Luca ha il dovere di far revocare immediatamente il provvedimento di sospensione ai medici del presidio ospedaliero di Nola”.

Comments

comments

Condivi il post su: