TORRE DEL GRECO. D’E (M5S): OPPOSIZIONI SCAPPANO. LA LORO SFIDUCIA E’ UNA FARSA, SOLO IN 10 ERANO PRESENTI

Campania Felix

16/12/2016

310 visualizzazioni

TORRE DEL GRECO. D’ELIA (M5S): OPPOSIZIONI SCAPPANO. LA LORO SFIDUCIA E’ UNA FARSA, SOLO IN 10 ERANO PRESENTI

“Oggi mi sono recato a palazzo Baronale per avere chiarimenti da tutti coloro che erano presenti ieri nella farsa delle firme per sfiduciare il sindaco Borriello. Non solo la manovra di ieri si è dimostrata una vera e propria farsa, visto che i presunti firmatari erano soltanto 10 e non 12 come confermato dal segretario generale, ma stamattina, quando si è ripresentata l’occasione per apporre le firme utili a mandare a casa il primo cittadino, i consiglieri di minoranza, vedendomi arrivare in stanza, hanno deciso di darsi letteralmente alla fuga”.

Lo afferma il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle di Torre del Greco, Ludovico D’Elia.

“Mi sembra tanto che si tratti di una manovra architettata ad arte: ai consiglieri chiedo di smetterla con teatrini e giochi di potere e di votare la sfiducia in Consiglio comunale. A Borriello – continua D’Elia – chiedo invece di non essere vile, di venire in Consiglio ad affrontare le conseguenze del suo operato e delle sue scelte. Il sindaco dice di essere sotto ricatto e allora oggi, domani e sempre ci sarà un consigliere di minoranza pronto ad alzare il prezzo per non sfiduciare Borriello e far saltare tutte le poltrone. In Consiglio comunale questi giochi e questi ricatti non possono certo funzionare, quindi rinnovo all’opposizione il mio invito a votare la mozione di sfiducia a Borriello in quella sede come farò io, mettendoci la faccia davanti ai cittadini”.

Comments

comments

Condivi il post su: